Utente 259XXX
Buona sera dottore, nn è la prima volta che scrivo, e trovo le vostre risposte molto chiare e professionali, e dal 31 dicembre che sto impazzendo letteralmente, proprio la notte di capodanno, tranquilla mi metto al letto (premetto nn ho bevuto alcool ne mangiato esageratamente) mentre inzio a prendere sonno all'improvviso il cuore fà dei strani battiti...così forti da svegliarmi dal sonno contemporaneamente frazioni di secondi mi sento salire qlcs alla testa, mi metto seduta...panico e conseguente tachicardia, mi calmo, mi rimetto sempre sul lato sinistro....di nuovo.
Ok mi dico sarà ansia, (sono un soggetto ansioso). Il giorno seguente, durante la giornata....strani battiti, nn so battiti irregolari, i girni seguenti ancora continuano, stessa cosa mi addormento, mi sveglia di soprassalto il cuore che fa capricci, e così via ancora oggi, ed ogni volta che lo fà sempre qst sensazione che mi affluisce alla testa. metto l'holter, la notte me lo fà uguale ma l'holter nn lo registra, o almeno nn viene menzionato nel referto, solo pr corto con onda da preeccitazione...(WPW) che già so di avere ed in attesa di seconda ablazione. adesso mi chiedo...come è possibile, i battiti mi svegliano addirittura dal sonno, nn possono essere un fattore psicologico, dormo nn ci penso. Può un holter nn registrare qlk aritmia battito irregolare o extrasistole, io intanto nn riesco più a vivere tranquilla, ho sempre il terrore che si inneschi una tachicardia x il mio problema (d'altronde anche pericolosa antidromica a 260 b/M)....adesso un pò mi sono tranquillizata dopo la riposta, ma il cuore continua ad andare x fatti suoi. Possibile che un holter si possa sbagliare?....la prego nn so più cosa pensare e vivo nel terrore....
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se l holter non registra niente durante i suoi disturbi significa che lei ha dei grossi problemi ansiosi.
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore sempre gentile nelle sue risposte, certo che l'ansia addirittura simula dei battiti ireggolari mentre si dorme...bho sempre più meravigliata di qnt può provocare l'ansia. A proposito dottore appena avrò la diagnosi precisa scritta di mio fratello che a Capodanno ha avuto un brutto infarto al miocardio, vorrei consultarmi con lei, posso?

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
certamente
arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera Dottore...come accennato ieri le scrivo la diagnosi di dimissioni di mio fratello.
Infarto miocardio acuto a sede inferoposteriore associato a soprallivellamento persistente del tratto s-t (stemi) trattato con intervento di angioplstica coronarica e posizionamento di stent metallico su coronaria destra iperdominante.Dissero che l'intevento era riuscito ottimamente....l'ecg riporta diagnosi di necrosi posteriori del miocardio. Stamattina è andato a farsi l'eco doppler cardiaca e gli ha riportato la seguente diagnosi:Conclusione normale funzione sistolica globale biventricolare
Disunzione diastolica primo tipo. Mitrale ad annlus calcifico.
le mia domande sarebbero tnt, ma giustamente nn posso rubarle molto tempo allora gli chiedo, visto che mi fratello ha solo 43 anni, potra fare una vita normale? so che è stato praticamente preso x i capelli ma corre molti rischi che si possa presentare un nuovo infarto?...o i rischi sono uguali ad uno di noi?....ha sempre sofferto di colesterolo e trigliceridi alti quinti si presume che l'arteria sia stata otturata da qst due elementi, adesso tenedoli sotto controllo il rischio è elevato uguale?.....un'ultima cosa, la disfunzione diasolica è normale che ci sia in un infartuato da da tre settimane?...andarà via con il tempo? e se no quali problemi gli può procurare? so che disfunzione distolica uguale scompenso cardiaco....è il suo caso?....la prego dott se riesce a rispondere a tt le mie domande....sono molto preoccupata.....ringraziandola anticipatamente le invio cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La ipercolesterolemia,non va controllata ma curata con farmaci. Il paziente deve seguire terapie che sicuramente gli avranno prescritto. Deve camminare almeno un ora al giorno, raggiungere un peso forma per sesso eta ed altezza.
Ovviamente non deve fumare.
Dall ecografia parrebbe che non avesse subito molti danni. Il futuro Dipende molto dalla terapia e dallo stile di vita del paziente
Cordialità
Cecchini