Utente 209XXX
ho eseguito un eco-color doppler e mi hanno refertato: assi carotidei pervi ma con lievi ispessimenti intimali (IMT 0,9). Arteria vertebrale sinistra scarsamente insonorizzabile e con flusso ridotto.
Sistema venoso profondo pervio e continente. A carico del sistema venoso superficiale si rileva l'incontinenza della safena interna destra.
Si consiglia intervento chirurgico di safenectomia interna destra.
Pr) Cardioaspirin 1 dp/die
uso di collant elastico (18mmHg)
desidero, cordialmente, sapere:
se non faccio l'intervento a cosa vado incontro? (ho una paura da matti, sono una persona ansiosa);
la Cardioaspirin la devo prendere tutta la vita?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
il reperto dopplersonografico, per altro non particolarmente dettagliato, va necessariamente messo in correlazione con i sintomi e segni clinici da Lei presentati. Solo da tale complessiva valutazione sarà possibile trarre conclusioni sulla necessità e sul tipo di trattamento chirurgico.
La condizione riscontrata a carico dei tronchi cerebroafferenti richiede invece il controllo dei fattori di rischio aterogenetici (fumo, diabete, ipertensione, dislipidemia, ecc.).
[#2] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Dottore buon giorno, innanzi tutto grazie per la risposta, i sintomi che avverto, ma non sempre, sono: durante la notte, mi sveglio perchè le braccia o solo le mani li sento addormentati, durante il giorno, ho prurito alle gambe, lo stesso mi capita per il gonfiore alle caviglie (ripeto tutto ciò mi capita ogni tanto).
precedentemente ho eseguito una risonanza magnetica nucleare (RM) del cervello e del tronco encefalico per sospetta cefalea con aura oftalmica, il referto è stato: esame eseguito con sequenza SE mediante scansioni T1 e T2 pesate, condotte sui piani assiale, sagittale e coronale, FLAIR, DWI e completato dopo somministrazione e.v. di mdc.
In fossa cranica posteriore il IV ventricolo è mediano, nei limiti.
Di regolare ampiezza gli spazi liquorali subaracnoidei sottontentoriali.
Non lesioni focali tronco-encefaliche e cerebellari.
A livello sovratentoriale, il sistema ventricolare è in asse, di regolare morfo-volumetria.
Normo-rappresentati gli spazi sunaracnoidei della convessità.
Non evidenti aree focali o diffuse di alterato segnale a carico del parenchima cerebrale.
Ho eseguito anche un ecocardiocolordoppler, con risultato: lieve rigurgito plurivalvolare, non significativo.