Utente 286XXX
Gentili Dottori buonasera,
Ho 50 anni ed ho scoperto di essere iperteso da circa un mese, da quando una notte svegliandomi avevo la sensazione di essere su una trottola, tutto girava intorno a me e non riuscivo a muovermi dal letto e il mattino faticavo ad alzarmi dal letto perdendo l'equilibrio, testa pesante. Ho misurato la pressione nel pomeriggio successivo ed era elevata circa 95/140. inizialmente il medico di base mi aveva prescritto il vasoretic, in attesa del controllo dal cardiologo. Ho controllato la pressione artesiona quotidianamente dopo il trattamentto con vasoretic ed era un abbastanza ballerina...comunque raramente superava 95/140 con punta massima (due volte 100/160), mediamente quando facevo attività fisica era normale < 80/130 altrimenti ballava. Comunque il vasoretic ( un mese circa di terapia) sembra che non funzionava bene in quanto la pressione restava abbastanza alta, persisteva la testa pesante e continuavano le palpitazioni. La sensazione di vertigini continuava anche se abbastanza leggere escluso una mattina che faticavo a scendere dal letto, comunque questa sensazione di vertigine durava poco, già dopo alcuni passi tutto riprendeva abbastanza normalmente.
Premetto che le analisi sia del sangue che delle urine che ho fatto sono perfette. anche l'elettrocardiogramma è buono.
Faccio una vita abbastanza sedentaria, però adesso prendo la bici tre volte la settimana (1 ora 1 ora e tre ore circa) in aggiunta a circa 40 minuti Jogging che già facevo da anni ogni domenica.
Il cardiologo mi ha prescritto rasilez 300 mg, caravel 6,35 mg, cardiaspirina 100 mg, dieta asodica e attività sportiva.
Sono un pò preoccupato per la terapia che ho iniziato da due giorni, qualche conoscente mi dice che sia troppo "pesante" e considerando che nella mia vita ho preso raramente farmaci prenderne tre al giorno mi deprime un pò. Anche sulla scelta del rasilez mi è stato confidato qualche dubbio, essendo un farmaco nuovo.
Vorrei cortesemente chiederVi
1 - cosa ne pensate della terapia?
2 - Sono perplesso sulla cardioaspirina, in genere viene data se ci sono fattori di rischio, io non sono obeso e non ho il colesterolo alto è necessaria?
Vi ringrazio moltissimo e Vi invio cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Si fidi di quanto dice il suo cardiologo e non dei conoscenti...
La terapia mi sembra ortodossa e anche la cardioaspirina come antiaggregante piastrinico per rendere il sangue più fluido è adeguata in relazione alla sua età

cordiali saluti