Utente 285XXX
Buongiorno dottori, oggi vi scrivo per avere un vostro parere in merito alle condizioni di salute di mia madre. Età: 56 anni. Peso: 44/45 kg. Altezza: 159 cm. Fumatrice di 10/15 sigarette al giorno. Presenta osteoporosi e pregressa ulcera HP positiva.
Da circa un anno presenta dispnea per sforzi moderati; episodi di oppressione precordiale durante o dopo sforzi (in modo incostante) e a volte a riposo, generalmente in concomitanza di stress emotivo; un episodio di cardiopalmo a regressione graduale con riscontro di FC 130/min.
Recentemente ha deciso di effettuare dei controlli per verificare eventuali problemi al cuore, data la familiarità per dislipidemia e cardiopatia ischemica : madre e nonna materna morte improvvisamente con storia di IMA.
In data 10/10/'12 si è sottoposta ad un ECOCARDIOGRAMMA TRANSTORACICO (MB mode e doppler) che ha fornito i seguenti risultati:
VALVOLA MITRALE: continente, non stenotica
VALVOLA AORTA: continente, non stenotica
VALVOLA TRICUSPIDE: insufficienza lieve
VALVOLA POLMONARE: continente, non stenotica
COMMENTO: ventricolo sinistro non dilatato, di normali spessori parietali; ipocinesia dell'apice, SIV apicale e segmento apicale della parete anteriore, funzione sistolica globale conservata. Ventricolo destro nella norma per dimensioni e cinetica. Atrii nella norma. Radice aortica e aorta ascendente nei limiti di norma. Minimi insufficienza tricuspidale, PAPs~12+5mmHg
In seguito, il 12/12/'12 ha effettuato una visita dal cardiologo che in base al referto che vi ho sopra riportato nella cartella ha scritto:
già eseguito ecocardiogramma: ipocinesia apicale, funzione sistolica nella norma, lieve IT.
PAOS: 100/70 PAOD: 110/70
Esame obiettivo:
itto in sede
Toni ritmici, non soffi o toni aggiunti
Non stasi, fegato a 1 cm, giugolari di norma
Polsi simmetrici, non soffi carotidei o femorali, non edemi
Non masse o soffi addominali
ECG: RS 63/m', aQRS 60°, piccola Q isolata in aVL, ST-T normale
CONCLUSIONI: discrepanza tra reperto ECG ed ecocardiografico in presenza di sintomi in parte compatibili con angina ma poco tipici per modalità di insorgenza, in soggetto con fattori di rischio
SI CONSIGLIA:
Esami ematici (glicemia, colesterolo totale e frazionato, trigliceridi, uricemia, azotemia, creatinina, Na K, emocromo)
Test ergometrico
In caso di test ergometrico positivo, programmare coronagrafia; in caso contrario, utile TAC coronarica
Al momento no terapia cardiovascolare; da rivalutare in caso di aumento dei sintomi; in presenza di oppressione toracica a riposo, chiamare il 118.
Dagli esami del sangue solamente il colesterolo è risultato fuori dai range normali: 223. Il 01/02 effettuerà il test da sforzo. Vorrei sapere cosa consigliate e pensate al riguardo. Le è stato detto che è a rischio di infarto e arresto cardiaco. Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La paziente pare, da cio' che scrive, a rischio carediovascolare
Le faccia eseguire il test da sforzo, ma se continua a fumare questo e' inutile.
Arrivederci
cecchini