Utente 482XXX
salve siamo una coppia di 31 e 30 anni. Un anno fa lei ha interrotto la pillola e dopo 2 mesi abbiamo cominciato a provarci seguendo il calendario delle ovulazioni. dopo 5 mesi di tentativi lei è rimasta incinta ma la cosa è stata un pò strana nel senso che nelle prime 2 settimane ha avuto 2 episodi di piccole perdite di sangue il che ci ha spinto a monitorare bene la situazione. Alla 7 settimana l'ecografia ha mostrato la camera embrionale e il battito cardiaco ma le dimensioni dell'embrione dicevano che la gravidanza era iniziata una settimana dopo il previsto. Dopo 3 settimane un controllo fatto per piccole perdite di sangue ha rivelato che l'embrione era morto e quindi è stato necessario un raschiamento alla 12 settimana; il motivo dell'aborto è stato alterazione cromosomica. Il raschiamento è avvenuto a settembre e ora non siamo ancora riusciti ad avere una nuova gravidanza il che ci crea molta ansia che a volte compromette anche i rapporti. Pensavamo di ricorrere alla fecondazione assistita. Qual è la tecnica che garantisce migliori probabilità di risultati considerando i nostri trascorsi?
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

ma come è il suo liquido seminale?

Comunque, se desidera avere informazioni più dettagliate sull’utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gli articoli sempre pubblicati e visibili agli indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1026-inseminazione-intrauterina.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 482XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottore
in realtà non so come sia il mio liquido. So che esiste un esame detto spermiogramma: si può fare anche a casa comprando qualcosa in farmacia o solo in ospedale? In tal caso l'iter da seguire è la ricetta del medico di base?
Uno spermiogramma potrebbe rivelare la vita dei miei spermatozoi?
So che possono vivere fino a 5 giorni ma immagino sia molto soggettivo!
La ringrazio per la risposta.
Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

per avere una idea della complessità della valutazione di un liquido seminale si legga questo link:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/925-spermiogramma-fertilita.html

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 482XXX

Iscritto dal 2007
Salve ho letto le referenze che mi ha indicato e capisco che l'argomento è piuttosto complesso. La ginecologa che segue mia moglie esclude categoricamente di effettuare la fecondazione assistita perchè reputa che la cosa possa avvenire tranquillamente naturalmente visto che il concepimento c'è già stato dopo pochi tentativi. Il mio grosso problema rimane l'ansia per i rapporti nel periodo fertile. Mi rendo conto che è solo un problema psicologico perchè non ho mai avuto di questi problemi nè negli altri giorni ho problemi ma non so proprio come rimediare a questa situazione. "Purtroppo" lei ha il ciclo molto regolare quindi ormai conosco tutti i periodi giusti di ogni mese quindi anche la regola di farlo quando si ha voglia 2-3 volte a settimana non funziona perchè comunque so bene quando è il periodo fertile e quando no. Mi rendo conto che è tutto solo nella mia testa ma non riesco a trovare una soluzione. Ho anche provato supporto psicologico per questa cosa ma non è servito e ogni mese è sempre un calvario con ansia e nervosismo che porta a disfunzioni erettili o eiaculazioni precoci il che ovviamente nuoce al progetto di avere un figlio. Mi rendo conto che da solo non riuscirò a superare questo scoglio e penso che l'unica soluzione sia qualcosa tipo viagra che assumerei magari solo il giorno prima dell'ovulazione avendo così la certezza di avere un erezione stabile. Pensa che la cosa sia fattibile? Mi può consigliare qualcosa? Non ho mai avuto problemi di cuore anzi pratico sport regolarmente(sala pesi) senza problemi.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

l'unico consiglio che posso darle è quello di non drammatizzare!

Si ricordi che uno spermatozoo, capace di fertilizzare un ovocita, può rimanere vitale nelle vie genitali femminili alcuni giorni e quindi non è indispensabile avere un rapporto proprio il giorno in cui la signora ovula; la cosa importante è avere una vita sessuale regolare e tranquilla.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 482XXX

Iscritto dal 2007
Salve, so che gli spermatozoi possono vivere fino a 5 giorni però questo non aiuta perchè comunque ormai penso che la nostra psiche, soprattutto la mia, è troppo alterata al punto che mi è impossibile avere una vita sessuale regolare in questi 4-5 giorni "magici". Il suo periodo fertile è iniziato ieri e finisce mercoledì con l'ovulazione. L'abbiamo fatto senza problema venerdì e sabato ma ieri dopo alcuni tentativi fallimentari di erezione ho avuto una velocissima eiaculazione precoce e basta. Lei insiste che sabato non conta e neanche ieri vista la performance scarsa. Ora rimangono solo 3 giorni per farlo almeno una volta in cui poter coprire il periodo e questa cosa mi sembra ormai impossibile senza un aiuto farmacologico. Non pensa proprio di potermi consigliare qualcosa?
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

l'unico consiglio che posso darle, da questa postazione, le ripeto, è quello di non drammatizzare ed eventualmente sentire in diretta il suo medico di fiducia o meglio il suo andrologo di riferimento; gli unici che possono, valutata la sua reale situazione clinica, prescriverle, se lo riterranno opportuno, una terapia.

Ancora cordiali saluti.