Utente 269XXX
Buongiorno.
In sede di visita di controllo e pulizia dei denti presso una dentista, questa mi mi riscontrato una carie profonda in un dente del giudizio (inferiore dx) e ha ritenuto che togliere il dente fosse la cosa migliore e che era "messo bene".
Successivamente sono stato da un secondo dentista il quale, non solo mi ha riscontrato una carie nell'altro dente del giudizio inferiore, ma ha anche detto che la posizione non è delle migliori e che la dentista che ha confuso i nervi visti nella pantografia. incredibile!!!
Avendo 2 pareri diversi ho ritenuto di avere un terzo consulto presso un dentista che è anche chirurgo maxillo facciale.
Questi, solo guardando la pantografia, mi ha indirizzato all'ospedale per via della complessità dell'intervento.

Quindi ho fatto 2 visite specialistiche in ospedale: in entrambe (di cui la seconda con il direttore e chirurgo maxillo facciale del dipartimento di chirurgia maxillo facciale di Udine) hanno riscontrato la complessità della cosa.

In particolare: i due denti del giudizio inferiore sono assolutamente da togliere con dato che sono parzialmente inclusi e cariati (uno molto). Quelli superiori sono un completamente incluso e storto, il secondo lievemente in inclusione gengivale.
Ritengono siano da togliere tutti e 4.

Il problema è la metodologia
Tre le alternative:
1) anestesia locale: il problema è che, a detta del direttore, l'intervento è piuttosto complesso, stressante per me che dovrò essere molto collaborativo...
2) anestesia locale con sedazione in Day Hospital: estrazione singola del dente con anestesia e sedazione per endovena
3) vista la mia ansia in occasione di operazioni e che non gradisco ferri in bocca (ho avuto esperinze dolorose da bambino), e visto che la sedazione è comunque consigliata, mi hanno consigliato di fare una anestesia generale e togliere tutti e 4 i denti.
In questo modo anche il chirurgo può operare meglio senza dovermi dare direttive...

vi scrivo per una vostra opinione.

che differenza c'è tra la sedazione per endovena in Day Hospital e 'anestesia totale?
quali rischi corro?

Entro i primi giorni della prossima settimana dovrei fagli sapere la mia decisione così possano organizzare l'eventuale operazione e prenotarmi la visita con l'anestesista.

per come sono fatto (in occasione di asportazione di un nevo in zona addominale, dopo l'operazione in anestesia locale sono svenuto a causa, hanno detto in parole povere, del drastico calo di adrenalina una volta conclusa l'operazione) preferirei non vedere e sentire nulla, quindi la prima ipotesi la scarterei...

Grazie per i consigli

Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
L'estrazione del dente del giudizio per quanto complessa possa essere molto raramente richiede l'anestesia generale, procedura questa riservata solitamente ad interventi di chirurgia maggiore.
Una sedazione endovenosa effettuata solitamente mediante l'infusione di benzodiazepine, a parer mio, può esser una scelta ponderata, se lei esclude a priori la scelta dell'anestesia locale (magari associata ad una sedazione più blanda eseguita per via orale).
Con la sedazione endovenosa profonda quasi sempre il paziente raggiunge un grado di rilassamento tale da addormentarsi e consentire in sicurezza l'espletamento della prestazione chirurgica.
Le benzodiazepine inoltre hanno il vantaggio di garantire un effetto amnesico per gli eventi successivi alla somministrazione del farmaco, in altre parole dopo la sedazione , passato l'effetto dei farmaci lei non avrà praticamente memoria dell'esperienza vissuta nelle sue varie sfaccettature.
Ne parli con il chirurgo e l'anestesista e si faccia comunque consigliare da loro che hanno "il polso" della sua situazione reale.

Cordialità
[#2] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per il consiglio, ma se anche con la benzodiazepine provoca il sonno e amnesia, non è come quella generale?
sarebbe in aggiunta alla anestesia locale?
in sostanza sarebbe la seconda opzione che mi hanno consigliato...ma solo 1 dente alla volta?
[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Sedazione ed anestesia generale son cose ben diverse.
Alla sedazione si associa l'anestesia locale.
In sedazione può eseguire anche l'estrazione di tutti e quattro i denti del giudizio se il chirurgo ritiene che si possa fare.
[#4] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2007
Grazie, ne parlerò con il medico e il chirurgo.

grazie ancora
[#5] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno.
Il giorno 02/05 ho tolto 2 denti del giudizio in anestesia locare con sedazione presso la clinica maxillo facciale..

il dente inferiore che era cariato aveva in corso una infezione e quindi hanno avuto difficoltà far prendere l'anestesia...con i dolori che ne sono conseguiti durante l'estrazione..

a parte questo nel mettere i punti hanno lasciato una fessura in modo che l'eventuale formazione pus venga espulsa.
e così è avvenuto fino a ieri mattina durante la pulizia con una siringa con acqua e collutorio a base di clorexidina: spruzzavo nell'apertura, come dettomi dal medico e fuoriusciva del pus...

da ieri non più, anzi l'apertura pare si stia chiudendo...
è normale che si stia già chiudendo? e se all'interno vi è ancora dell'infezione con del pus?
il 10 ho la visita per rimuovere i punti...non vorrei sia troppo tardi e succeda qualcosa...

inoltre io sto mangiando ancora cibi freddi e liquidi perchè ho difficoltà ad aprire la bocca, sebbene sia molto meno gonfio rispetto a qualche giorno fa..
mi chiedevo se posso fumare una sigaretta o meno...
vedo che ho ancora la gengiva arrossata e che mi brucia un po' e non vorrei creare problemi con una sigaretta...
e posso sciogliere in bocca una caramella alla manta??
Grazie saluti
[#6] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2007
dimenticavo di chiedere una cosa importante..
A gennaio, in occasione della prima visita maxillo facciale, mi avevano detto di prendere un antibiotico qualche giorno prima dell'operazione.
una settimana prima dell'operazione telefono in ospedale e mi dicono che non devo prendere nulla perchè mi avrebbero dato loro per via endovenosa...
e così è stato...
ma non mi hanno detto di prendere antibiotici per i giorni successivi all'operazione...normale??

mi sono inoltre dimenticato di chiedere, se le sigaretta di cui parlavo prima posso essere quelle elettroniche...


Grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
- "è normale che si stia già chiudendo?" Si è normale.

-"e se all'interno vi è ancora dell'infezione con del pus?" Non si chiuderebbe.

- "il 10 ho la visita per rimuovere i punti...non vorrei sia troppo tardi e succeda qualcosa..." le suture vanno rimosse solitamente dopo 7-10 giorni e mi pare che come tempi ci siamo.

- "non vorrei creare problemi con una sigaretta..." meno fuma più rapida e agevole sarà la guarigione.

- "posso sciogliere in bocca una caramella alla manta??" Si

- "ma non mi hanno detto di prendere antibiotici per i giorni successivi all'operazione...normale??" E' una condotta che molti chirurghi attuano.

- "mi sono inoltre dimenticato di chiedere, se le sigaretta di cui parlavo prima posso essere quelle elettroniche..." rispetto alle sigarette normali dovrebbero far meno male (anche a livello del cavo orale), se ne sa comunque ancora troppo poco. Si limiti durante il periodo di guarigione anche con quelle.

Saluti
[#8] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2007
Grazie saluti
[#9] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2007
ho rimosso i punti e il medico-chirurgo che mi ha anche operato ha detto che sebbene sia tutto rimarginato la gengiva inferiosre necessita ancora di una pulizia costante con la siringa e colluttorio alla clorexidina 0.20.
in effetti sembrava chiusa ma c'è ancor un buco anche abbastanza impressionante (almeno per me) e fastidioso da pilire...e questo per due settimane almeno prima chi si chiuda...
ma ci vuole così tanto??
e se poi non si chiude?d'altronde non vedo coaguli di sangue che permettano la rimarginazione...
e quindi devo continuare a mangiare cose morbide per altre 2 settimane almeno?

Grazie per la comprensione
[#10] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
"ma ci vuole così tanto??" Probabilmente anche qualcosa di più di 2 settimane.
"e se poi non si chiude?" E perchè non dovrebbe chiudersi? La natura farà il suo corso naturale.
"e quindi devo continuare a mangiare cose morbide per altre 2 settimane almeno?"
Può progressivamente tornare ad una alimentazione "normale" fatta di ciò che più le piace.

Cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2007
chiedo scusa, avrei un ultima domanda.

Da quando ho iniziato ad usare con frequenza il collutorio alla clorexidina per evitare infezioni a seguito dell'estrazione dei denti, ho notato sulla lingua una patina di colore tra il giallo e il verde.
Questa patina ha l'aspetto di sottili peli un po più lunghi delle papille gustative

con lo spazzolino riesco a rimuovere un po' di questa patina, ma ho notato che è facilmente eliminabile "prendendola" con le unghie, come se volessi pizzicarmi la lingua per intenderci....

a cosa è dovuto?
è una qualche conseguenza del collutorio?

una volta terminato il trattamento (ancora una o due settimane) la situazione migliora o vi sono trattamenti da seguire?

ancora grazie
[#12] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
"è una qualche conseguenza del collutorio?" si
"una volta terminato il trattamento (ancora una o due settimane) la situazione migliora o vi sono trattamenti da seguire?" la lingua tornerà pulita senza dover fare alcunchè, eventuali macchie sui denti gliele potrà rimuovere agevolmente il dentista.

Saluti