Utente 593XXX
Gentilissimi dottori, soffro di eiaculazione precoce, e vorrei provare una pomata anestetizzante,ho sentito parlare della Luan ma ho letto anche delle cose catastrofiche sui rischi del suo uso, in cui addirittura si parlava di pericolo di morte.In questo sito non ho letto cose del genere, quindi si può stare tranquilli? E' necessaria la prescrizione medica per prenderla in farmacia? Se sì, c'è qualche altro prodotto equivalentemente efficace che non necessita di ricetta medica? Ed infine l'uso di tale pomata è conciliabile con l'uso del profilattico senza che lo stesso venga danneggiato? Grazie per il servizio reso e buon lavoro
[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività +40
16 attualità +16
16 socialità +16
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
caro lettore,

a 52 anni una eiaculazione precoce forse è legata a fenomeni diversi da una eccessiva sensibilità della mucosa del glande (che qualche volta trova vantaggio dall'applicazione di Luan, pomata che si può acquistare anche senza ricetta medica)
Ne parli con uno specialista che potrebbe individuare le cause di tale "rapida" eiaculazione e magari suggerire le modalità terapeutiche migliori
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 593XXX

Iscritto dal 2008
Non mi sono dilungato nelle spiegazioni, ma questo è un problema che mi porto dietro da sempre, che non sono riuscito ad affrontare prima, capisco che è un pò tardi a 52 anni. Quando avevo 18 anni ho letto dei giornali sulla vita di coppia ma esponevano il problema in maniera che non vi erano molte chance.Ora la medicina ha fatto passi avanti, molti tabù che le persone avevano stanno cadendo ed anche io ho sentito questa esigenza di provare qualche soluzione. Ho letto anche del prodotto proveniente dagli Stati Uniti(dapoxetina) ma che ancora non è commercializzato qui in italia.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività +40
16 attualità +16
16 socialità +16
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la difficoltà-incapacità a controllare l'eiaculazione è un problema che si può presentare fin dai primi rapporti sessuali e durare per tutta la vita.
comunque, una volta trovata "la spinta" a consultare un medico per cercare di risolvere il "fastidioso" problema allora varrebbe la pena di parlarne con uno specialista che, in base al giudizio che si sarà fatto, le consiglierà le modalità terapeutiche migliori.
Non sia assolutamente imbarazzato. La eiaculazione precoce è un sintomo- malattia e quindi per risolverla si deve andare dal medico così come ci si va per un raffreddore che dura troppo o per un singhiozzo che dura troppo a lungo !!
Cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
se posso poi darele un altro consiglio se desidera avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale può consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950. Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#5] dopo  
Utente 593XXX

Iscritto dal 2008
L'eventualità di andare da una specialista non l'ho scartata a priori, ma l'età è un notevole deterrente, non mi ci vedo a fare terapie che si fanno a 20 anni per questo mi sono informato sul Luan che potrebbe essere un sistema più veloce anche se non risolutivo. Consultando uno specialista potrei anche fare accertamenti clinici più consoni per la mia età. Grazie infinite per il servizio che offrite e buon lavoro.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
non esiste un età per andare dall'andrologo. Tutte le età sono quelle giuste. Mai dire mai!
Ancora un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività +28
0 attualità +0
16 socialità +16
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
mi creda quando Le dico che, purtroppo da troppi anni, sta affrontando nel modo sbagliato il Suo problema. Peccato davvero, perchè di certo Le ha condizionato e non poco la Sua felicità sessuale e quella della Sua coppia. Ricorrere all'uso di creme anestetiche è davvero un "non" voler affrontare il problema della eiaculazione precoce che, viceversa, vede nella terapia farmacologica e/o psicosessuologica una grande, grandissima potenzialità terapeutica. Non scarti quindi a priori la possibilità di risolvere e/o migliorare questo aspetto della Sua sessualità, ricorrendo ai consigli di uno Specialista del settore. Guardi che moltissimi uomini ricorrono al Medico nella fascia di età fra i 40 ed i 50 anni per risolvere questo problema eiaculatorio. E' vero che ha perso preziosissimo tempo, ma perchè perderne ancora??
Ci pensi, Lei mi sembra una persona intelligente.
Mi tenga ancora informato se lo ritiene utile ed opportuno.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
vista la sua età, approfitti di questo "disturbo" sessuale , per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia. Impari dalla sua compagna che sicuramente ,già da anni, conosce il suo ginecologo.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#9] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività +28
0 attualità +0
16 socialità +16
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
e poi ricordi sempre una cosa..."non è mai troppo tardi" quando si parla di migliorare la qualità della propria vita sessuale. E' un aspetto fondamentale di quello che si definisce "benessere" psico-fisico...
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO