Utente 134XXX
Buongiorno, con mio marito (39 anni) stiamo cercando una gravidanza e su nostra iniziativa lui ha eseguito spermiogramma (risultato normozoospermia) e spermiocoltura, che è risultata positiva all'enterococcus fecalis con una carica batterica di 600.000.
Considerando che lui non accusa sintomi di alcun genere, questa infezione va curata necessariamente con un ciclo di antibiotici?
L'antibiotico può essere prescritto anche dal medico di base o dobbiamo rivolgerci necessariamente ad uno specialista? Andrologo o venerologo?
E' il caso che anche io effettui degli esami, e quali? È possibile che questa infezione gliela abbia trasmessa io (non abbiamo rapporti anali)?
I rapporti dovranno essere protetti fino alla scomparsa dell'infezione (questo é un grosso problema perché il fattore tempo nel mio caso é determinante, purtroppo)?
Infine, l'ultima domanda: potrebbe essere che il campione sia stato contaminato per il fatto di avere evacuato appena prima del prelievo?
Grazie di cuore se vorrete rispondermi, scusate le mille domande...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

valutata la sua storia è possibile che sia avvenuta una contaminazione e quindi per maggiore sicurezza andrebbe ripetuta la spermiocultura, inoltre servirebbe controllare l'intero esame seminale per valutarne l'attendibilità. In attesa di risposte sarebbe consigliabile astenersi dai rapporti oppure utilizzare il profilattico.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della celere risposta.
Qui di seguito posto i valori dello spermiogramma eseguito presso un centro specializzato in tecniche della procreazione assistita, e più in fondo della Spermiocoltura.
Può dirmi cosa ne pensa? Grazie di cuore.


Coaugulo si
Colore bianco-grigiastro opalescente
Ph 7,4
Viscosità cm 2
Volume ml 1,4
Fluidificazione completa dopo 60 minuti
N spermatozoi 140 x 1.000.000/ml
N totale spermatozoi 196 x 1.000.000/ml
N cellule rotonde 2

Motilità totale dopo 60 minuti 47%
Spermatozoi con mobilità progressiva PR 34%
Con mobilità non progressiva NP 13%
Immobili 53%

Motilità totale dopo 120 minuti 43%
Spermatozoi con mobilità progressiva PR 28%
Con mobilità non progressiva NP 15%
Immobili 57%

Agglutinazioni no
Pseudoaggluttinazioni no
Agglomerati no

Cellule epiteliali presenti +
batteri presenti++
Emazie no
Floculi no
Cristalli no

Morfologia
Forme normali 15%
Anomale 85%
immature 0%
Spermatogoni 0%
Spermatociti 0%
Spermatidi 0%
Leucociti 0%
Resti cellulari, altre cellule 0%

MAR. IgG test
Spermatozoi mobili subito 32% dopo 10 min 19%
Agglutinati subito 5% dopo 10 min 20%
Sito di agglutinazione subito: coda dopo 10 min: coda
Anticorpi IgG Negativo


Spermiocoltura Positiva

Germe isolato Enteroccoccus fecalis
carica batterica 600.000 UFC/ml

Micete isolato nessuno

Ricerca Clamidia Tracomatis negativa (metodo immunocromatografico)

Ricerca Mycoplasma hominis Assente (metodo colorimetrico)

Ricerca Ureaplasma Urealiticum Assente (metodo colorimetrico)



[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Dallo spermiogramma risulta una normospermia mentre dalla spermiocultura un'infezione da enterococco che andrà curata in base all'antibiogramma, quindi senta il suo specialista.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2009
Grazie, gentilissimo e rapidissimo nella risposta.
A questo punto vorrei capire: anche io dovrei sottopormi a tampone vaginale e/o esame urine?
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
consiglierei tampone vaginale e uretrale ed eventualmente urinocultura.

Ancora cordialità