Utente 252XXX
Salve sono una ragazza di 30 anni e la scorsa settimana mi è stato diagnosticato un piccolo polipo endometriale che prima o poi dovrò togliere. Non c'è fretta nell'asportazione, posso tenerlo sotto controllo ma un giorno dovrò toglierlo, adesso la mia paura è l'anestesia, ringraziando Dio non ne ho mai avuto bisogno ed il mio terrore è di non risvegliarmi più, che il mio cuore finisca di battere o che abbia crisi respiratorie. Premetto che da anni soffro di tachicardia sinusale, ho avuto un principio di pericardite (curata) e ultimamente soffro anche di extrasistole (dicono dovute al reflusso gastroesofageo ke soffro da un 15 anni e a tale è causata anche la mia asma), soffro anche di allergia a parietaria e polvere. Ho fatto diversi controlli cardiaci l'ultimo nel mese di settembre, con esito negativo, solo questa tachicardia sinusale dovuta a stress e ansia inoltre, ho fatto anche controlli in pneumologia dove mio è stato riscontrato asma bronchiale severa anche se, sempre ringraziando Dio, non ho mai avuto attacchi di asma forti, solo lievi 2 volte è assumendo il bentelan è passato tutto, per il resto quando mi viene basta che tossisco e svuoto lo stomacio passa tutto. Adesso il mio intervento dovrebbe effettuarsi in una clinica privata ma sono più spaventata inquanto se facendo corna succedesse qualcosa, non saprei se sono in grado di agire. Cosa mi consiglia? A quali rischi vado incontro? Ah dimenticavo, la ginecologa mi ha detto che non mi fanno anestesia pesante, che non mi intubano ma una lieve lieve, giusto per addormentarmi e non sentire dolore, l'intervento durerà un 10 minuti e neanche.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, è vero che il suo intervento non dura molto, ma non è mia abitudine dire orari precisi e neanche 10 minuti mi sembra veramente troppo poco. L'anestesia non è lieve, se lo fosse sentirebbe dolore, ma non necessita spesso di intubazione in quanto se si può, si usano presidi alternativi. Molto spesso si può tornare a casa la sera una volta ben svegli. L'intervento si esegue per via isteroscopica (tramite video) ed è molto meno traumatico e più sicuro che in passato.
L'anestesista le farà fare tutta una serie di esami preoperatori e la valuterà a fondo con una visita, perciò non deve temere. Quanto alla Clinica, se è un ambiente sicuro ed attrezzato ( e questo la sua ginecologa lo sa sicuramente) non deve temere nulla.
Spero di essere stata esauriente, saluti e se lo desidera scriva ancora.