Utente 287XXX
Salve,
il 18 gennaio ho subìto un intervento laparotomico per ernia inguinale bilaterale
A tal proposito avrei alcune domande:

1) pur avendo prestato molta attenzione a non far sforzi, questa mattina ho compiuto un movimento brusco (mi è caduta di mano una cosa ed istintivamente ho cercato di evitare che cadesse davantti), ed ora ho il muscolo obliquo gonfio e molto dolente (anche quando sono sdraiata) Ho applicato una borsa di ghiaccio per 10 minuti e lì per lì gonfiore e dolore sono diminuiti, ma l'effetto positivo è scomparso poco dopo. Esiste la possibilità di aver causato qualche danno, come lo spostamento della retina o lo strappo di qualche fibra muscolare? Cosa mi consigliate? Sono davvero preoccupata.

2) Ho addome, inguine e fianchi visibilmente gonfi, e tale gonfiore è rimasto invariato con il trascorrere dei giorni. Al tatto le zone interessate non sono dolenti (segnalo solo netta sensazione di torpore all'inguine). Questo gonfiore passerà da sé?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
risulta difficile per noi a distanza valutare un de orso postoperatorio, anche se in linea di principio quanto da Lei temuto sembri relativamente improbabile. Per il resto la Sua descrizione sembrerebbe corrispondere ai postumi non ancora stabilizzati dell'intervento cui è stata sottoposta.
Qualora dovessero permanere o accentuarsi i sintomi è opportuno un controllo dal vivo.
[#2] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Salve dr. Piscitelli,
grazie mille per la tempestività della sua risposta.

Stamattina ho consultato il mio medico di base che, dopo una visita, mi ha potuta rassicurare in merito ai miei timori sopra esposti.
Ha ritenuto opportuno rinviare la rimozione di tutti i punti di sutura a martedì, poiché le ferite non erano ancora adeguatamente cicatrizzate.

Approfitto della sua gentilezza per chiedere a lei e a chiunque volesse rispondere:
- indicativamente dopo quanto potrò riprendere l'attività sessuale ?
- più o meno quando potrò ritornare in palestra e seguire corsi come lo step coreografico e il total body (esercizi senza l'utilizzo di pesi) ?

Grazie ancora

Sara
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Posso riferirLe il mio orientamento, che potrebbe tuttavia differire da quello di altri Chirurghi.
Nel giro di una decina di giorni potrà riprendere l'attività sessuale. Tra un mese una attività sportiva "leggera".
[#4] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Salve,
la ringrazio nuovamente per la cortesia.
Proprio quando stavo cominciando a tirare un sospiro di sollievo, ecco un nuovo dubbio: entrambe le ferite (in corrispondenza dei tagli) mi si sono gonfiate ed indurite. Essendo coperte dai cerotti, non posso verificare la situazione. Al tatto non sento dolore.

Non potrò vedere il mio medico prima di martedì. Crede che dovrei far vedere le ferite al pronto soccorso oppure posso star tranquilla?

Grazie ancora

Sara