Utente 261XXX
Salve,sono un uomo di 34 anni e l'anno scorso in questo periodo sentendomi come un senso di pesantezza alla testa mi misurai la pressione e risultò alta,150/95,allorché andai dal mio medico e mi prescrisse una serie di esami del sangue che risultarono perfetti.Io in quel periodo ero molto stressato e comunque sono ansioso da sempre.Il medico mi consigliò di iniziare a prendere delle pastiglie,mi pare si chiamassero Ramipril, ma io volevo prima provare a fare un po' di sport e mettermi a dieta,fatto sta che la pressione risultò alta per circa 2 mesi finché mi presi una settimana di ferie e andai a Roma con la mia compagna.Beh,dal primo giorno in cui arrivai a Roma (maggio 2012) fino a settimana scorsa la mia pressione era stabile a 130/83.in questi giorni mi si è alzata di nuovo,e ovviamente è un periodo di forte stress dovuto a problemi sul lavoro.Quello che vorrei sapere è: è possibile che la pressione alta possa dipendere solo dallo stress?per farvi un esempio ieri ho misurato la pressione in ufficio ed era 150/96,l'ho rimisurata a casa dopo lavoro(circa mezz'ora dopo) ed era 135/84.Posso prendere la pastiglia solo per il periodo di forte stress e poi se la pressione torna a livelli normali smettere di prenderla?vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Al suo cuore non interessa molto se lei abbia la pressione alta perche' sia stressato o perche vinca al totocalcio.
Il suo cuore deve pomapre 120.000 volte al giorno contro una resistenza maggiore.; inoltre lei, dai dati che riporta, e' in sovrappeso, ed anche questo e' un fattore di rischiio che moltiplica quello dell'ipertensione.
E' quindi ragionevole che lei assuma farmaci antiipertensivi.
E' chiaro che se riducesse il peso drasticamente questo potrebbe anche comportare una normalizzazione dei suoi valori pressori, ma per il momento tali valori vanno ridotti al di soptto di 125/75 mmHg come prevenzione primaria, oltre ad incrementare l'attivita' fisica, drastica riduzuione dell'ingestione di sale nella dieta, controllo anche farmacologico dell'eventuale dislipidemia ed ovviamente stando lontano dal fumo
[#2] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore,la ringrazio per il consulto.Io torno or ora dal pronto soccorso dopo che ho avuto per tutto il giorno la pressione 170/100.Ho preso una pastiglia di Triatec 10 mg alle 17.30 perché mi ero spaventato,entro al pronto soccorso alle 19 e la pressione era ancora alta.Non mi danno niente perché volevano vedere se la pastiglia facesse effetto,mi fanno sdraiare su un lettino e alle 20.30 mi misurano la pressione con risultato 125/80.Mi dimettono alle 21.30 con referto "paziente iperteso" consigliandomi come lei di fare tutti gli esami del caso per poter iniziare una cura con pastiglie per ridurre la pressione.Ovviamente mi hanno fatto esami del sangue,ECG e rx torace tutto nella norma.Arrivo a casa, misuro la pressione 3 volte nell'arco di 30 minuti,sempre 150/95.Penso che la macchinetta non vada bene e faccio misurare la pressione a mia madre che di solito è bassa e in effetti lei misura 117/70.è possibile che nell'arco di un'ora mi si sia rialzata?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
le consiglio un holter pressorio delle 24 ore (ABPM)