Utente 287XXX
Salve. Esattamente 3 settimane fa mi è stata totalmente asportata chirurgicamente una fistola sacrococcigea e richiusa di prima intenzione. La fistola si estendeva da 1-2 cm sopra l'ano fino all'inizio dei glutei. Adesso svolgo una vita normale, con movimenti relativamente limitati e non provo alcun dolore, il decorso sembra procedere egregiamente, senza fuoriuscite di pus o sangue dalla ferita. Tuttavia so che la probabilità di recidiva non è trascurabile. Quali precauzioni posso prendere per ridurre al minimo tali probabilità? Essendo particolarmente pieno di peli in quella zona, mi è stata consigliata la depilazione, ma come devo comportarmi per adesso che la ferita è ancora relativamente fresca? Ogni quanto dovrei depilarmi?
Inoltre, essendo un amante dello sport, soprattutto del tennis, quanto tempo dovrà trascorrere prima che possa ricominciare a praticarlo regolarmente e quali precauzioni dovrò prendere?

Grazie,
cordiali saluti e buon lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Se il processo di guarigione è risolto e la ferita è asciutta e ben consolidata può riprendere gradatamente l'attività fisica. Non è provato che la depilazione serva a ridurre le recidiva.
[#2] dopo  
Dr. Emilio Cesario
16% attività
0% attualità
0% socialità
SANT'AGATA DI MILITELLO (ME)
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2007
Giustamente come già precisato dal collega la depilazione non serve, anzi in teoria potrebbe essa stessa creare i presupposti per la recidiva.

La sua attività sportiva deve essere ripresa con gradualità e senza riserve.

Cesario dr. Emilio