Utente 710XXX
Salve sono uno studente di 24 anni.
Mi trovo per motivi di studio fuori casa ,per cui non ho un medico di base assegnato in quanto preferisco averlo nella mia città di residenza.

Qualche settimana fa in seguito ad una partita di calcetto tra amici (preciso che erano circa 15 giorni che non giocavo), dopo aver cenato ,ho iniziato ad avere problemi respiratori , senso di oppressione al petto , apnea , sensazione di perdita dei sensi.
Il giorno dopo ho riavuto gli stessi problemi, anche se in modo meno accentuati, durante la sera e prima di andare a dormire.

Dopo circa una settimana mi è capitato di avere lo stesso senso di oppressione al petto con conseguenti problemi di respirazione dopo aver avuto rapporti sessuali con la mia ragazza.

Circa una settimana fa , vista la persistenza di questi sintomi(anche se devo dire in forma molto meno ridotta rispetto i primi sintomi iniziali) , mi sono recato da una guardia medica la quale mi ha consigliato di fare una visita da un medico di base e mi consigliava inoltre di fare un elettocardiogramma per scagionare ogni dubbio su un eventuale problema cardiaco.
La guardia medica ha controllato i battiti del cuore dicendomi che è tutto regolare ...che non si tratta di soffio al cuore e che probabilmente devo prendere meno caffè (che di solito sono 3/4 al giorno) e che è solo stress.

La cosa che mi insospettisce è che ultimamente ho avuto anche problemi allo stomaco: fastidio , forti bruciori , diarrea .
soffro di mal di testa in genere nella parte posteriore tra l'orecchio destro e la nuca.

Ho quasi eliminato del tutto i caffè. Ora ne prendo solo 1 al giorno con il latte al mattino.

Informalmente parlando del mio problema ad un amico chirurgo(senza aver effettuato nessuna visita)mi ha detto che i sintomi porterebbero ad una probabile gastrite.

Il mio problema è che non vorrei rivolgermi ad un medico di base qualunque (che non sia il mio di fiducia) in quanto non vorrei si sottovalutasse la questione.
E' possibile rivolgersi ad uno specialista direttamente?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Gentile signore,
sicuramente nella città che la ospita c'è una struttura ospedaliera di riferimento ove la invito a recarsi per effettuare un ECG ed una visita cardiologica.
Sicuramente il suo problema sarà causato da una banale una gastrite o riconducibile ad uno stato di stress per gli eccessivi caffè, ma perchè non effettuare un Elettrocardiogramma (ECG) ed una visita cardiologica che escludano cose più importanti ?
Basta recarsi in qualunque Pronto Soccorso e riferire i sintomi che Lei ha elencato.
Lo faccia e saremo tutti più tranquilli.
Cordiali saluti