Utente 185XXX
esimi dottori buongiorno..
vi scrivo per chiedervi un''informazione circa gli effetti collaterali della tamsulosina, che devo assumere per circa un mese per curare i postumi di una prostatite. Nel leggere il foglietto illustrativo ho letto che fra i vari effetti indesiderati, c''è quello dell''eiaculazione retrograda.. confesso che la cosa un po mi preoccupa. Vorrei sapere se è una cosa grave e soprattutto se svanisce con la fine della cura quindi se è un fenomeno reversibile e torna tutto alla normalità.
grazie e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
non c'è di che preoccuparsi; la ridotta quantità di sperma all'eiaculazione in chi assume tamsulosina:
-è legata direttamente all'assunzione del farmaco e si normalizza alla sospensione dello stesso;
-dipende in parte da eiaculazione retrograda ed in parte da ridotta produzione di sperma.
Le segnalo che se per caso il ridotto volume eiaculatorio fosse per lei un disagio importante, esistono altri farmaci della stessa famiglia della tamsulosina con minore impatto sull'eiaculazione; ne potrebbe parlare con il suo medico.
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
grazie mille dottor Pescatori per la sua esaustiva risposta. Mi ha rincuorato..
Buona serata e Cordiali Saluti