Utente 288XXX
gentili medici sono un ragazzo di 22 anni e mi sento come se dovessi morire e ho paura.. sento il cuore che a volte batte fortissimo altre volte invece si ferma e riparte, a volte smetto di respirare x qualche secondo e li sento le tempie che schiacciano verso l'interno e per riprendere a respirare devo tirare su forte l'aria, ho anche le mani fredde e rosse sopra i palmi e c'è da dire che sono sempre rosse e gonfie SOLO IN INVERNO, ho paura, e non poca.. ho parlato con i miei genitori e secondo loro sono solo delle ansie e dello stress.. ma x me non è cosi.. anche se sono molto ipocondriaco e molto molto paranoico.. secondo voi do dei problemi di fobie o sto davvero rischiando?? x favore datemi voi una risposta.. seguirò alla lettera ogni vostro consiglio.. grazie mille x il tempo che mi state dedicando,michael....e un'ultima cosa.. metto sempre e comunque la mano sul cuore, è diventato una specie di vizio, ma poi mi agito e mi sento male..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi semto per linee generali di concordare con quanto i suoi genitori le hanno detto. Sembra proprio che i suoi sintomi siano legati ad una importante nevrosi d'ansia. Per escludere eventuali extrasistoli potrebbe fare un ECG Holter (che in caso di negatività in presenza dei sintomi che riferisce servirà anche a tranquillizzarla).
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
gentile dottore ecg ed holter gli ho fatti 2 anni fa.. allora era tutto ok a parte il mio prolasso mitralico che ho dalla nascita non hanno riscontrato nulla.. mi hann dato l'idoneità in palestra dove poi non sono più andato x motivi scolastici e di paranoie.. il problema è che anche oggi mi sono messo la mano sul cuore perchè mi sembrava battesse male.. però a volte da agitato si ferma di colpo e poi riprende.. mi sento come un forte rimpallo e io ho paura.. lei dice che è un'importante nevrosi.. come posso curarla?? la prego mi dia un consiglio farò tutto ciò che è necessario anchè perchè mi stò rovinando l'esistenza sono sempre agitato ho spesso questi malesseri e mi sento diverso dalla gente normale.. e a scuola non riesco a concentrarmi... a casa non sono tranquillo e fuori con gli amici nemmeno..mi metto sempre li da solo a toccarmi il cuore e a farmi fisime.. dimenticavo ho anche l'asma..ma in forma non grossa infatti ho avuto diverse idoneità sportive ,ma sempre anni fa.. secondo lei sono malato?? ho bisogno di uno psicologo?? posso cavarmela da solo seguendo i suoi consigli?? grazie infinite dotto Marano..
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le consiglio vivamente di rivolgersi ad uno psicologo, anche perchè da solo non mi sembra che riesca ad imporsi un valido autocontrollo. Lavorarci prima che la nevrosi si consolidi dà buone possibilità di risoluzione.
saluti
[#4] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
farò ecg ed holtar appena possibile, ho un prolasso mitralico e mi spaventa xk da quando ho iniziato a mettere la mano sul cuore, a sentire questi malesseri ecc ho smesso di fare palestra, ho notato anche che se dormo di più poi mi agito e vado in tachicardia,perchè succede? quest'ansia che dice lei come si cura?
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non mi piace interloquire con chi sembra non voler sentire....e non vorrei sembrarle sgarbato, ma a questo punto la invito a leggere bene le parole che ho usato nel mio ultimo consulto.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
mi scusi una curiosità ma con il prolasso mitralico posso giocare a basket come agonista?
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se lei fà attività agonista è costretto a sottoporsi a valutazioni specifiche da parte degli organi competenti della medicina sportiva....pertanto se l'idoneità le è stata data è perchè il suo prolasso non la controindica...