Utente 790XXX
Buongiorno, sono un uomo di 40 anni, assumo norvasc 10 (prima da 5) da circa 5 anni, oltre ad eutirox 50-75 per gozzo.
In precedenza, per circa 4 anni, sono stato in cura con neolotan, sostituito poichè a parere del medico specialista andava ad inficiare il valore della CPK.
Sono un pò in sovrappeso (7-8 kg circa), e negli ultimi anni sono stato un pò sedentario, dopo aver fatto in passato molto sport.
Nell'ultimo periodo ho notato alcuni sintomi-effetti indesiderati che, leggendo il foglietto del norvasc, potrebbero(sottolineo potrebbero) essere associati al farmaco stesso.
Come consigliato dal foglietto illustrativo, riporto l'elenco degli effetti indesiderati.
Tali sintomi sono:
capogiri (non continui ma saltuari), gonfiore alle palpebre(destra), a volte palpitazioni, senso di gonfiore ai polpacci, avvertenza di tremore, mancanza di sonno,un pò di sudorazione, ronzii alle orecchie (per alcuni giorni, ora passati),un po di torpore agli arti superiori, un pò di debolezza, ansia/depressione.
Solo per un eventuale parere circa la terapia stessa, ovvero se è il caso di rivederla e se è opportuno fare qualche esame; evidenzio che se faccio sforzi fisici come 30-40 minuti di tapis roulant ad esempio, non ho problemi particolari.
Nell'ultimo anno ho effettuato ecg-holter ecg-ecocardio-test ergometrico-eco collo e addome completo, tutto sostanzialmente nella norma. Lo scorso anno la dopamina era un pò alta, ma senza alcun valore secondo il mio medico.
Cordialmente e scusate per la lungaggine.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La amlodipina è un calcio antagonista, farmaco molto efficace nella terapia del, ipertensione.
Agendo come vasodilatatore può causare una lieve tachicardia riflessa, flash cutanei specie di estate con il caldo e modesti edemi declivi.
Tutti segni e sintomi del tutto innocui.
Per ciò che concerne ciò che scrive mi pare che abbia eseguito fin troppi esami ( domanda: perché le hanno fatto fare il dosaggio della dopamina?)
Cordialità
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 790XXX

Iscritto dal 2008
Innanzitutto grazie per la risposta Dottore.
Ho eseguito la dopamina a seguito di episodi di improvvise sudorazioni anche notturne e sensi di spossatezza, vampate di calore, nonchè tachicardie improvvise; l'ho fatta in seno alle catecolamine (adrenalina e noradrenalina nella norma)
La dopamina, a fronte di un valore max di 400, era a 425.
Nella stessa sede, marzo 2012, ho fatto anche acido vanilmandelico, cupremia, LDH e Beta 2 microglobulina, tutto nella norma; a maggio 2012 ho fatto il dosaggio degli ormoni tiroidei, con la sola FT4 a 1,91, secondo l'endocrinologo valore non rilevante.
Lo specialista ha detto che poteva trattarsi anche di un forte stress.
Sono 5 anni quasi che non faccio un holter pressorio, pensa sia il caso?
Sinceramente sto tentando di capire, naturalmente guidato dal medico, se la mia ipertensione è un qualcosa di organico o se è soltanto un fattore emotivo; coltivo la speranza di fare a meno della pillola, un giorno.
Mi farebbe piacere un suo parere in merito a questo mio ultimo pensiero.
Cordiali saluti e grazie ancora dottore.