Utente 458XXX
Buongiorno vorrei raccontarvi un episodio che mi lascia da qualche giorno molto preoccupata .
Due giorni fa una mia amica Sieropositiva è anadata a fare un nuovo piercing sull'orecchio (io l'ho accompagnata) , questo piercing era dedicato a me (siamo lesbiche ma non stiamo insieme) a forma di cuore ... lei mi ha chiesto di darli per lo meno un bacio sul nuovo piercing per l'appunto dedicato a me io senza pensarci 2 volte e senza vederci niente di male in questo l'ho fatto .
E ora il dunque .. il bacio e stato assolutamente a labba chiuse serrate !!! pero una goccia di sangue si e posata sulle mie labbra ne sono sicura ... al che con un fazzoletto ho asciugato e poi in un bar sciacquato con acqua .... ripeto labbra serrate ... ho rischiato ?
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Mi permetta ma il comportamento è stato quantomeno inadeguato e viola ogni norma di profilassi. Nel contatto si può configurare un rischio HIV.
[#2] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2007
Gent.le Dott. ,
purtroppo ho agito di istinto ... quando dice che nel contatto si può configurare un rischio HIV ... intende se avessi avuto ferite sulle labbra o in ogni caso ?!?
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Il labbro ha una parte cutanea, detto margine roseo, la cui integrità è discutibile visto i traumatismi a cui è sottoposto ed una parte mucosa che certo non è una valida barriera. Fatte queste considerazioni non mi sento di dirle che il contatto è a rischio zero.
[#4] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2007
Non so piu cosa pensare riporto pari pari risposta di altro medico ...

Luana777
Inviato: Mar Apr 22, 2008 10:18 am Oggetto: RE

---------------------------------------------------------------------
Grazie per la veloce risposta ,
quindi qualsiasi titpo di ferita io bacio a labbra chiuse non puo essere contagiosa ?



risposta di :
dott.manuelmonti

Inviato: Mar Apr 22, 2008 12:11 pm Oggetto:

---------------------------------------------------------------------

no, stia tranquilla, non c'è nessun rischio.

saluti
_________________

[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente mi creda non voglio crearle paure immotivate o inutile ansia, ma un consulto on-line può avere il limite di essere contradditorio o creare confusione. Fatte salve situazioni studiate e protocollate dalla letterature scientifica internazionale, vi sono casi come il suo in cui la valutazione è molto personale. Nello specifico infatti conta molto l'esperienza individuale e la casisistica. Inoltre nel consulto on-line, non potendo seguire e visitare il malato, e mancando un colloquio con lo stesso, si danno delle indicazioni che siano al massimo garantiste per il paziente. In conclusione in questi casi io personalmente consiglio un consulto presso un Centro di Malattie infettive , dove possono considerare il suo caso con tutte le domamande e le valutazioni necessarie.
[#6] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2007
Dottore,
inanzitutto la ringrazio per aver voluto rispondermi di nuovo .
Volevo (per carita senza strapparle le parole di bocca) sapere se comunque il rischio è remoto ?

Ho trovato un altro quesito praticamente identico al mio (vedi sotto) non capisco perche alcuni medici se la sentono di dare affermazioni in senso assoluto on line .....


Lulu
Mer Apr 23, 2008 8:06 am Oggetto: Esposizione ?
---------------------------------------------------------------------
Buongiorno Dott. ,
mi aggiungo a questo topic per chiedere delucidazioni su un episodio accadutomi a inizio mese . 2 medici mi hanno tranquilizzata un terzo tutt altro . arrivo al dunque ... una sera in discoteca ho dato un bacio a un ragazzo in bocca (e solo un amico) diciamo un saluto caloroso tra amici .. il bacio e stato a labbra chiuse ... in seguito mi sono accorta che perdeva sangue dal labbro .... un paio di gocce si sono depositate sulle mie labbra che ho provveduto ad ascigare con un tovagliolo . (niente baci con la lingua o a bocca aperta) ... e ora la doccia fredda a fine serata viene da me e mi dice "Lulu ... non ce la faccio a non dirtelo .... e meglio che ti vai a controllare .... sono sieropositivo da diversi anni .... " ho molta paura .... Dottore ho veramente rischiato come dice lui ? e consigliabile un controllo ? Grazie .


dott.manuelmonti
Inviato: Mer Apr 23, 2008 8:24 am Oggetto:
---------------------------------------------------------------------
gentile utente,

stia tranquillo; come detto dai due colleghi non ci sono rischi.

Un consiglio se posso permettermi : cerchi di non colpevolizzare questa persona, sarà stato duro per lui dirle questa cosa.

saluti

[#7] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissima paziente ovviamente il rischio è molto remoto a mio parere. Personalmente le posso dire che ho basato la mia risposta sul fatto che vi era un contatto evidente con un liquido contaminante(sangue di persona sieropositiva) e secondo che la cute del labbro spesso non è integra.
[#8] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno Dott . ,
prometto di disturbarla per l'ultima volta ... ma penso che solo capendo al meglio noi
giovani potremo prendere sempre di piu la strada della prevenzione contro un virus che purtroppo
a oggi e ancora inguaribile ...
Ho letto attentamente i suoi vari post qui nel sito e mi complimento per il lavoro che
ogni giorno fa su questo sito ...
Arrivando al dunque ... ho messo a paragone un evento accaduto a un utente il quale temeva di
essere contagiato avendo baciato i capezzoli di una ragazza , al quale lei ha risposto che in assenza di
secrezioni EVIDENTI (sangue e/o latte) non si configura rischio ... dove per evidenti mi viene da
pensare che comunque si debba trattare di una importante quantita di sangue e/o latte impossibile
da non notare ... insomma dalla risposta si evince che non si parla di una singola goccia di sangue ...
volevo sapere come mai nel mio caso allora (pur non trattandosi di contatto con un seno) una singola goccia
va considerata a rischio e nel caso dell altro utente no ?!? non vedo la differenza ...
Grazie per il suo tempo .
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile signora,

Leggendo le sue reiterate richieste e le risposte conseguenti, posso assicurarle da Venereologo e dal espeto in Malattie Sessualmente Trasmissibili, che il suo comportamento CONFIGURA un rischio potenziale per infezione da HIV e altre MST (ivi comprese l'epatite B e la Sifilide in primis).

Mi preme asserire questo, in virtù della sua pur comprensibile - sebbene poco fiduciaria delle risposte datele - ricerca di "tranquillizzazione" (mi permetta, ma da tal sede è impossibile farlo) mediante copia-incolla di altre situazioni più o meno compatibili con il suo racconto (non mi sembra utile commentare risposte date da altrui colleghi date in situazioni contingenti ma non necessariamente sovrapponibili).

Un "bacio" ha fortunatamente rischi molto bassi (ma non pari allo zero, poichè il virus è stato reperito in quota minimale anche nelle secrezioni salivari) per il cotagio HIV, ma la sua pratica che delinea un contatto SANGUE - MUCOSE è ben altra cosa, pur rimandendo indeterminabile la stima della percentuale di probabilità.

E' quantomai essere precisi da tale sede poichè messaggi come questi vengono letti nel tempo da migliaia di utenti (trattasi di forum medico aperto ai pazienti) i quali hanno il diritto di conoscere dati fondamentali per la propria Salute.

Pertanto, le consiglio di evitare, per il suo bene e la salvaguardia della sua Salute, comportamenti similari in futuro e le indico il test HIV da effettuare a 30 60 e 100 giorni dal presunto episodio a rischio.

Questo è il personale ed unico consiglio, che sperò vorrà accettare.
La saluto cordialmente.

cari saluti
[#10] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile signora non è mia abitudine commentare i consulti con i pazienti qualora non li riguardano. Nel suo caso il liquido contaminante è comunque evidente. Per il resto confermo ciò che ho già scritto.
[#11] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno Dott. Laino / Masala ,
ho eseguito un primo test a 31 giorni dall’accaduto .
Volevo sapere a questo punto le cose si mettono bene a mio favore ….
Quando si verifica una siero conversione , nella vostra esperienza , quando un test incomincia a risultare positivo ?!? Ve lo chiedo perche in un altro sito un medico infettivo logo ha detto che prima dei due mesi un test non serve a niente …. Altri dicono 1 mese … boh non si capisce piu niente … Mi confermate che questo primo test ha una sostanziale validita ? Inoltre vi chiederei di indicarmi le tempistiche per effettuare gli altri esami : sifilide , epatiti , ecc …
Grazie . Un caloroso saluto .
[#12] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Le sieroconversioni avvengono tra la quarta e l'ottava settimana nel 80% dei casi. Un test ad un mese ha quindi scarsa validità. Il test è dirimente a 100 giorni dall'accaduto. Il test per la sifilide è dirimente a 30 giorni dall'accaduto. I markers per epatite B e C ogni due mesi fino a 180 giorni.
[#13] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la risposta . Domani effetuero il test per la sifilide essendo fuori periodo finestra . La domanda al Dott. Laino nasce spontanea : " Perche mi ha fatto fare un test HIV con tutte le ansie che ne derivano a 30 giorni , se questo non vale quasi niente " ?