Utente 288XXX
Gent.mi MediciItalia,
Vi contatto nella speranza di poter ottenere un parere diverso da quelli fino ad oggi ricevuti dai vari specialisti che ho visitato. Ho 24 anni e soffro da circa 2 anni di quella che mi è stata descritta come "Dermatite atopica", con tutto ciò che comporta (gran prurito che porta a grattarmi sino a procurarmi ferite che prendono poi la forma di macchie sanguinolente in quasi tutto il corpo, ma prevalentemente in gambe e braccia). Curata per anni con cortisone inframuscolo, antibiotici e creme cortisoniche, nonchè creme idratanti ogni giorno per ammorbidire la mia pelle secchissima, riesco oggi a tenere questa malattia sotto controllo, anche se a periodi sfocia dalla sera alla mattina e mi costringe a nuove cure.
Ma il problema vero inizia ora: grazie al cielo (dicevo) questa malattia non mi aveva mai colpito il viso. Questo almeno fino a pochi giorni fa, quando mi si sono improvvisamente presentate sul viso macchiette bianche, principalmente nei pressi dell'attaccatura dei capelli ma anche in fronte (quindi, per intendersi, macchie diverse dalle solite: non prudono,sono bianche - come se l'abbronzatura venisse via- e si producono non a causa di miei gesti autolesionistici). Questa ulteriore sciagura mi è stata presentata come un'altra e diversa forma di dermatite, causata principalmente da stress.
Voglio precisare che mi trovo in un periodo particolarmente intenso e stressante, sopratutto mentalmente, a causa degli ultimissimi esami universitari ( sperando che questo sia davvero un fattore incisivo, perchè ciò può farmi ben sperare in una guarigione futura -ma prossima, spero).
Ringraziandovi per l'attenzione e sperando in un vostro aiuto, vi porgo i miei più cari saluti.

Roberto Di Novi

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

ovviamente dobbiamo fidarci ed affidarci alla diagnosi dei colleghi che hanno postulato la possibilità che il suo eczema pruriginoso possa essere compatibile in via diretta con una situazione stress mediata come una neurodermite da stress oppure una prurigo nodularis.

Cerchi pertanto di seguire le cure che le sono state prescritte ma soprattutto di chiarire se lei sia affetto o meno da dermatite atopica. Lo faccia ovviamente sempre assieme ad un dermatologo esperto e di sua fiducia

Le invio molti cari saluti