Utente 139XXX
vorrei sapere se gli esami di urinocoltura e spermiocoltura sono sempre veritieri. Ho una prostatite cronica, ogni tanto ho le ricadute e diversi disturbi che poi si attenuano quasi del tutto. dagli esami non risultano mai batteri, ma se non vengono identificati? si puo verificare questo? mi chiedo se non ci sono batteri perché si ripresentano sempre in modo continuo i disturbi vari?
faccio queste domande perchè vorrei un chiarimento e ne sarei grato se qualcuno mi risponde. grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

le infiammazioni delle vie uro-seminali non sempre sono sostenute da batteri od altri microrganismi e questa sembrerebbe essere la sua possibile situazione clinica.

Ma ora per la successiva conferma clinica del suo problema bisogna sentire o risentire in diretta sempre il suo andrologo od urologo di riferimento.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
Specialmente nel cambio di stagione continuo ad avere problemi di infiammazione delle vie urinarie... Il glande fa male... Ma è mai possibile che al gg d'oggi la medicina ancora no. RIesce a trovare rimedio a questo? Ancora si è così indietro? Sono stanco di girare medici, fare diverse cure e poi il problema si riPresenta... Però del resto chiunque ha di questo problemi ho notato che non ne esce più...
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle indicazioni già ricevute dai vari colleghi urologi consultati, se desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1784-prostatiti-croniche-attuali-considerazioni-diagnostiche-terapeutiche.html

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

http://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
siamo alle solite... è circa 3-4 gg che ho un dolore abbastanza fastidioso lato dx. pene con uretra dolente... lieve dolore parte posteriore.. devo dire che per un periodo sono stato abbastanza bene e di questi disturbi non ne avevo più... vorrei chiederre una cosa..nel 2006 feci sia tampone uretrale che ricerca su sperma di chlamydia,gonococco.... insomma di tutti i batteri possibili ma tutti con esito negativo..solo un pò di flora batterica mista era presente... ma la chlamydia o altri batteri più specifici gli esami li danno sempre oppure in alcuni casi no? basta un esame allo liquido seminale oppure è meglio un tampone uretrale? ricordo che appena ebbi grandi problemi e lo feci il tampone dava molto dolore...
grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

risentire sempre il suo urologo od andrologo di riferimento e, se indicata, bisogna fare una valutazione colturale completa sia sul liquido seminale che su tampone uretrale mirata e possibilmente in ambiente dedicato dove si usano tamponi appunto "dedicati", sottili e meno "drammatici".

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
ok,la ringrazio.però è mai possibile che sul tampone uretrale e esami del liquido seminale non è uscito niente e poi continuo ad avere problemi? ricordo che il tutto partì da una uretrite in seguito ad un rapporto orale non protetto.(sò di avere sbagliato)...
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Che dice il suo urologo che spero lei abbia riconsultato per eventualmente ripetere le indagini in modo mirato?
[#8] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
lo devo riconsultare.. i problemi li ho inziati ad avere un gg prima che partissi per una breve vacanza. ciò che non capisco... sono anni che ho di questi problemi con ricerca di tutti i batteri possibili ma senza risultato. cosa altro devo fare? oggi andrò dal mio medico e vedo che mi dice. magari farò ricerca mirata di nuovo dei batteri e poi sentirò il mio urologo andrologo. conviene che vado ad un centro mts? se non viene mai riscontrato niente, perhè ho ricadute ogni tanto? non riesco più a venirne fuori e da quello che leggo da parte di altre persone una volta entrati in questa cosa sembra che non se ne esce più...
[#9] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
è mai possibile che un tampone uretrale mi dà solo flora batterica mista e che questi batteri quando mi capitò mi causarono una forte uretrite con conseguente prostatite? mai avuto perdite giallastre legate alla presenza di chlamidia... ogni tanto ho solo la fuoriuscita di gocce di urina...
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Senta ora il suo urologo, segua le indicazioni che eventualmente le darà e poi, se lo desidera, ci riconsulti.
[#11] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
ok,farò così... vi trrò aggiornati.premetto pure che non appena ebbi il problema con la forte uretrite e non risultarono dal tampone uretrale e nemmeno dallo spermiogramma batteri particolari quali chlamidia,gonococco..etc,etc... con la cura antibiotica ma sopratutto con il ciproxin i dolori sparivano, salvo poi ritornare con la cessazione dell'assunzione dell'antibiotico... mi è stato detto che se i batteri si sono insediati all'interno della prostata si possono avere continue ricadute. tutto ciò è vero? quindi non risolverò mai più il problema? potrò aver un figlio un gg senza causare problemi alla mia partner?
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
A questo proposito le consiglio di consultare o riconsultare sempre gl’articoli, pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/Urologia/1784/Prostatiti-croniche-at

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200/le-malattie-della-prost,

http://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.

[#13] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
siamo alle solite...dolore al testicolo dx, lieve all'uretra... dolore addominale... fatta cura con tavanic e passa tutto. poi di nuovo dopo 12-13 gg dalla fine della cura si ripresentano i dolori. non sò più che fare... se faccio spermiocultura con antibiogramma e urinocultura, non esce niente. non sò più come risolvere questa situazione...
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il primo passo è quello di non drammatizzare situazioni non estreme e il secondo passo quello di seguire sempre attentamente tutte le indicazioni che riceverà in diretta dal suo urologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
[#15] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
nel 2006 ho avuto una uretrite con conseguente prostatite... da tampone uretrale e spermiocultura non risultò niente,tutto negativo... ho letto di persone che hanno riscontrato la chlamidia dopo diversi tamponi uretrali... auqesto punto mi chiedo: se c'è la chlamidia e non è stata riscontrata? perchè lo specialista è sorvolato sopra di fronte a questa cosa? se effettivamente c'è oramai a distanza di anni potrei avere subito notevoli danni?
[#16] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

prima di gridare al lupo questo deve essere almeno visto.

Ora risenta il suo andrologo ed urologo e con lui valuti l'opportunità di fare una valutazione colturale mirata e selettiva anche per la ricerca della Chlamydia.

Ancora un cordiale saluto.
[#17] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
ho letto che si può fare pure un esame del sangue per la ricerca di anticorpi.dove si fanno?
[#18] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
aggiungo pure che di liquido seminale ne esce poco e con poca forza. è dovuto allo stato infiammatorio che si è riacceso?
[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, e si può fare sempre in un buon laboratorio, dedicato a questo tipo di problematiche.

Un cordiale saluto.
[#20] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
ok, il fatto che c'è minor getto nell'eiaculazione sicuramente sarà dovuto all'antibiotico che stò assumendo?
cmq questa cosa mi preoccupa... ho disturbi vari,ora pure problemi al gettito... insomma inizio ad essere preoccupato...
[#21] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non faccia diagnosi facili su antibioticoterapie e relative problematiche e senta ora in diretta il suo urologo od andrologo di riferimento.
[#22] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
certo... aspetto una decina di gg perchè ho assunto antibiotico e poi faro urinocoltura,spermiocultura e spermiogramma e poi andrò dallo specialista di fiducia... così almeno avrò qualche documento da presentare...
[#23] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!