Utente 241XXX
Buongiorno gentili dottori.
Io e mio marito stiamo cercando di avere un bambino con tentativi mirati da 11 mesi, senza successo. Avrei bisogno di un Vostro gentile parere in merito allo spermiogramma di mio marito. Ho già postato questo referto in ginecologia, ma mi piacerebbe avere anche il parere di un andrologo. Martedì ho appuntamento con il mio ginecologo che con tutti gli esami alla mano (anche i miei) mi dirà cosa possiamo fare. Nel frattempo se vorrete darmi la Vostra opinione Ve ne sarei grata. In particolare ci preoccupano la liquefazione, la viscosità, la motilità progressiva, le forme normali/anormali, la presenza di agglutinazioni e la presenza di globuli bianchi. Grazie di cuore per l’attenzione.

PARAMETRI SEMINALI
Liquefazione entro 1 h = LENTA -valore di riferimento: completa
Colore = GRIGIASTRO -valore di riferimento: grigiastro
Viscosità = ANORMALE -valore di riferimento: normale
Volume (ml) = 2,9 -valore di riferimento: 1,5 (1,4-1,7)
pH = 7,6 -valore di riferimento: >=7,2
Concentr. spermatozoi (106/ml) = 223 -valore di riferimento: >=15 (12-16)
N°tot spermat. per eiacul (106) = 646,7 -valore di riferimento: >=39 (33-46)

MOTILITA’ A 60’
Motilità totale (P+PN) = 65% -valore di riferimento: >=40% (38-42)
Progressiva (P) = 29% -valore di riferimento: >=32% (31-34)
Non Progressiva (NP) = 36%
Immobile = 35%

VITALITA’ dopo 60’ = 68% -valore di riferimento:>=58% (55-63)

MORFOLOGIA
Forme normali = 18% -valore di riferimento: >=4% (3-4)
Forme anormali = 82%
Anomalie testa = 73%
Anomalie tratto intermedio = 4%
Anomalie coda = 5%
Residui citoplasmatici = 0%
Cellule rotonde (106/ml) = 0,0 -valore di riferimento: <=5 x 106/ml
Leucociti (106/ml) = 0,0 -valore di riferimento: <=1 x 106/ml
IgG MAR Test = ---- -valore di riferimento: < 50%
IgA IB Test = ---- -valore di riferimento: < 50%
Agglutinazioni = PRESENTI
Eritrociti = ASSENTI -valore di riferimento: assenti


SPERMIOCOLTURA
URINE MITTO INTERMEDIO: ricerca di germi non esigenti (coltura) = NEGATIVA
SPERMA:
esame microscopico a fresco = Globuli bianchi;
germi non esigenti = NEGATIVA;
Neisseria spp = NEGATIVA

Ringrazio ancora moltissimo per la collaborazione. A presto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
liquefazione lenta non significa nulla, caso mai dovrebbee ssere espressa nel tempo necessario all'evento che è molto variabile da persona a persona anche nel sano.
anche la viscosità andrebbe espressa in maniera diversa e in termini di aumentata o diminuita perlomeno.
Il resto è tutto ok
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Molto chiaro Dottore. La ringrazio molto per la Sua risposta. Buon lavoro.
[#3] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Dottore.

La disturbo di nuovo dopo cinque mesi, perchè la situazione nel frattempo è peggiorata. Siamo a 16 mesi di tentativi mirati infruttuosi.
Nel frattempo abbiamo ritirato il secondo spermiogramma, fatto dopo 4 mesi di cura con integratori per aumentare (in teoria) la motilità e le forme normali.

Ecco i risultati:

Liquefazione entro 30 min = SI
Colore = GRIGIO OPALESCENTE
Viscosità = cm 2
Volume (ml) = 4 -valore di riferimento: 1,5 - 6
pH = 7,8 -valore di riferimento: 7,2 - 8,0
Concentr. spermatozoi (10 alla sesta/ml) = 88 -valore di riferimento: >=15
N°tot spermat. per eiacul (10 alla sesta) = 352 -valore di riferimento: >=39

MOTILITA’ A 30’
Statica = 69%
Progressiva lenta = 20%
Progressiva rapida = 9%
Non progressiva = 2%


MORFOLOGIA
Forme normali = 2% -valore di riferimento: >=4%
Forme anormali = 98%
Anomalie testa = 98%
Anomalie tratto intermedio = 20%
Anomalie coda = 11%

N. Spermat. progress. dopo capacitazione per 10 alla sesta / ml: 10
Motilità dopo capacitazione: 100%

Preciso che i due esami sono stati eseguiti presso lo stesso ospedale, ma il secondo come vede comprende anche il test di capacitazione (perchè nel frattempo ci siamo rivolti al centro PMA di questo ospedale).

Le sarei grata se volesse darmi il suo parere e qualche consiglio su come comportarci.
La cosa che non riusciamo a capire è come possa uno spermiogramma giudicato da tutti i medici "normale", degenerare in così poco tempo (preciso che non sono mai rimasta incinta nemmeno quando lo spermiogramma era "normale").

Grazie mille per l'attenzione e per l'aiuto.
[#4] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
la variazione in negativo dei parametri, pur rientrando nelle possibilità della alternanza, è un pochino troppa.
mi domando se suo marito è seguito da un collega andrologo o le cure sono state decise da altri.
converrà che suo marito ripeta tra un mese un esame per vedere se la variazione è stabile o no.
cordialmente
[#5] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta Dottore.
Pensiamo anche noi che la differenza sia tanta e senz'altro mio marito ripeterà l'esame il mese prossimo. Grazie per il consiglio.
Gli integratori ci sono stati prescritti dal mio precedente ginecologo.
Il mese scorso, visti i mesi passati senza successo, ci siamo rivolti al nuovo ginecologo del centro PMA, che ci ha detto di sospendere gli integratori e ripetere lo spermiogramma per avere un confronto. Nè il ginecologo precedente, nè quello nuovo ci hanno consigliato l'andrologo, perchè ritenevano che il risultato del primo spermiogramma rendesse inutile una visita di questo tipo.
Ora, visto il risultato del secondo spermiogramma, il ginecologo del centro PMA ci ha consigliato un doppler scrotale per verificare un eventuale varicocele (possibile che solo 5 mesi fa non ci fossero segnali?). Io vorrei prenotare subito anche una visita da un andrologo. Poi ci sono altri esami (esempio dosaggi ormonali) che mio marito potrebbe fare per avere un quadro più chiaro?
Per quanto riguarda gli integratori, il ginecologo adesso gli ha prescritto Genadis. Ho letto però che anche l'acido folico ha effetti positivi sulle forme normali.
Lei cosa pensa di tutto questo?
Grazie ancora.
[#6] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
gentile signora,
credo che sia opportuna, a questo punto, una diagnosi di uno specialista andrologo per la definizione della situazione di suo marito. ecodoppler e dosaggi ormonali li farei decidere dallo specialista.
cordialmente
[#7] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Ha ragione dottore, faremo così. Prenoto subito la visita.
Grazie per la collaborazione e, se vorrà, più avanti la aggiornerò.
[#8] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
la leggerò volentieri.
cordialmente