Utente 288XXX
Salve a tutti gli specialisti... mi rincresce disturbarvi, ma ho bisogno di aiuto.... sono 2 anni che soffro di disfunzione erettile.... ho fatto numerose visite... molti sono convinti che sia su base psicogena, molti su base organica.... tendo a perdere l'erezione spesso... ma alcune volte, mi pare di riuscire a mantenerla anche senza cialis, ed infatti ci riesco, non sempre ho erezioni mattutine... ho fatto anche il rigiscan e 2 color doppler, dosaggi ormonali ok... il rigiscan dice che c' è lo stimolo erettivo, ma l'erezione poi fugge via,,,, poi invece un color doppler anncuncia che i picchi velocimetri del sangue siano ottimi, e un altro colordoppler (fatto da 1 altro specialista) annuncia che l'arteriola cav. destra, fatica ad aprirsi e far passare il sangue, e defluisce in una fuga venosa leggera (la sinistra no)...... Premetto che sono un porno- dipendente., anche se ho una relazione fissa.. e il mio pene è abbastanza storto verso destra .... se non mi masturbo per una settimana, sembra che le cose per un pò si riaggiustino.... ma se non resisto alla tentazione , sento che dopo ricomincia a perdere colpi, e la cav. destra brucia un pò..... è possibile che sia un difetto dell'endotelio??? Che si sia formato un tappo di fibrina , che il mio organismo cerca di riparare, ma io glielo impedisco con la masturbazione? si può intervenire chirurgicamente sull'endotelio?? Ovviamente il mio problema , mi ha anche causato una forte depressione..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
di qua non possimao fare diganosi di certezza, ma da come descrive i suoi sintomi, gli esami e vista l' età e la notevole tendenza a fare ipotesi ujn tantinello fantasiose, mi attesterei su un problema psicogeno. Senta se è possibile questa mia ipootesi e poi senta psicologo.
[#2] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Il fatto è che non ho sempre la stessa versione dei fatti... allora non avendo una risposta chiara, mi viene sempre questo pensiero! , Ma se ci fosse un'alterazione all'epitelio (una flogosi in corso etcc...) può essere scatenato dal fatto che io diciamo ... abbia praticato troppo ? Perchè prima di avere questo problema ero molto molto attivo sessualmente... avevo anche 3-4 rapporti al giorno ... e poi utilizzavo e utilizzo tutt'ora molta pornografia...
C' è sicuramente qualcosa di psicogeno, ma una base organica deve esserci... sennò nn si spiega ....
[#3] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
io quello che non ho capito poi.. è come fà un problema psicogeno a determinare anche un problema erettivo durante il sonno!!!?? ...
[#4] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Ho sinceramente anche un serio timore, che la mia disfunzione, sia sintomo spia di altri problemi arteriosi!
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
alla sua età non credo propio.
[#6] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
capisco, ma è tutto...così complicato.... e ci sono così tante opinioni discordanti! Non ci capisco più niente! Dei dottori sul color doppler , mi dicono che ho dei vasi sanguigni perfetti....e che il sangue scorre perfettamente! Altri invece dicono che c'è un ritardo di apertura dell'arteriola ed una fuga venosa sul c. cavernoso destro.....a chi diavolo devo credere??
[#7] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Scusate avrei un'altra domanda.... il muscolo ischio cavernoso, è influente sull'erezione ed il suo mantenimento? Se fosse danneggiato è possibile ricorrere ad una possibile chirurgia per "risistemarlo"?
Essendo io un pornodipendente che si è masturbato anche per più ore davanti a dei video, è possibile che questo muscolo sia danneggiato?
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Tanto per essere diretti: la non accettazione della ipotesi psicogenica di un problema erettile dimostra la presenza di personalità moltro prona a sviluppare problemi sessuali spicogeni. Si attenga alle diagnosi fatte e lasci stare queste fantazie.
[#9] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Dr. Giorgio grazie mille x la disponibilità, la ritengo una persona molto sensibile..... però purtroppo ci sono ora dei blog fatti da persone che soffrono di tale patologia, e annunciano che comunque tante terapie psicogene sono inutili, perchè comunque qualche danno c' è ! Il guaio è a chi credere, perchè ognuno ha la sua versione dei fatti.... ma in sintesi, una masturbazione mooooolto prolungata (+ di 3 ore) può creare un problema non reversibile? Alla fine è come se fosse priapismo
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
macchè danno. Ai polsi forse.
[#11] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
hahahahaha! Una risata mi ci voleva! buona serata