Utente 286XXX
Gentili Medici,
Circa sei mesi fa ho scoperto di avere una lesione condilomatosa in sede perianale e successivamente sono comparse altre( circa 2-3 mm di diametro), anche una sul pene. Dopo delle visite in ospedale mi è stata prescritta la rimozione solo che secondo il chirurgo le lesioni sono troppe (circa 15) per essere rimosse in anestesia locale dunque è necessaria una anestesia spinale quindi ho dovuto mettermi in lista d'attesa per l'intervento. Nel frattempo ho deciso di fare un ulteriore visita da un dermatologo specializzato in omeopatia che mi ha prescritto:
- V10 oleogel eutrofico 3 applicazioni al di
- croton tiglium 9 CH 3 granuli una vota al di
- natrum muriaticum 200 K 1/2 monodose al giorno per due gg ogni 7 gg
Volevo sapere i vostri pareri magari anche riguardo all'utilizzo dell'anestesia spinale dato che viene utilizzzata di solito in casi di condilomatosi imponente.
Grazie in anticipo per le vostre risposte.
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in casi come il suo trattare il problema con la medicina omeopatica è sicuramente consigliabile tanto allo stato attuale quanto e soprattutto in prevenzione.
Per l'anestesia spinale rimando all'indicazione degli specialisti che evidentemente la ritengono necessaria per l'entità dell'intervento al quale si deve sottoporre.

Cordialmente.