Utente 288XXX
Buongiorno,
in seguito ad un tosse fastidiosa, soprattutto notturna, mi sono rivolto al medico di base.
Ho effettuato la visita questi mi ha prescritto 10 giorni d cure con claritromicina e clenil aerosol per sospetta bronchite.
Purtroppo non riesco ad assumere la claritromicina perchè mi procura nausea e diarrea, ci sono anche alcuni alimenti che mi danno questi problemi (es. latticini), infatti li evito.
Ho chiamato il medico chiedendogli se poteva sostituire l'antibiotico e mi ha detto che l'unica alternativa sono le punture di rocefin, ma io ho molta paura delle punture, ogni volta svengo .... quindi alla fine ho rinunciato a curarmi.
Il medico che avevo prima (abitavo altrove) mi prescriveva sempre lo zitromax e non mi ha mai creato disturbi, questo non me lo vuole prescrivere e mi ha fatto capire che non ho alternative .... claritromicina con conseguente diarrea o iniezioni.
Sto continuando l'areosol, da cui traggo un po' di beneficio, ma non mi sembra sufficiente ...
E' possibile che non esista nulla di alternativo a quegli antibiotici?
[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile signore
se trattasi di bronchite pura questa ha una eziologia virale,nella maggioranza dei casi.Quindi l'antibiotico in prima battuta sembra inutile.Il problema è che se persiste la tosse sarebbe opportuno prima farsi controllare il torace e praticare eventualmente una radiografia del torace.Bisogna anche differenziare se trattasi di tosse dovuta ad asma,in cui vanno usati altri presidi terapeutici