Utente 191XXX
Egregio Dottore,
ho preso per circa 4 anni, tutti i giorni, Antra 20 mg, a causa di una esofagia da reflusso. L'unico effetto collaterale che ho sempre riscontrato è stato un calo della libido e una sostanziale disfunzione erettile (difficoltà a raggiungere, mantenere l'erezione), coincisa appunto con l'inizio dell'assunzione del farmaco.
Dopo avere escluso qualsiasi altra patologia con l'andrologo, negli anni ho assunto Cialis per curare tali problemi.
Tuttavia, da circa un anno, anche il Cialis non fa effetto.
Per questo motivo, l'andrologo, il quale mi ha confermato la presenza di studi in letteratura che confermerebbero la disfuznione erettile come effetto collaterale dell'assunzione degli inibitori di pompa, mi ha consigliato di chiedere al gastroenterologo da cui sono in cura se potevo sospendere l'ANTRA 20 mg.
Il gastroenterologo, dopo avere sostituito l'ANTRA con l'esoprazolo per 15 giorni, senza che la situazione cambiasse, mi ha detto di sospendere il farmaco tranquillamente.
Egli, tuttavia, sostiene che per liberare il mio corpo dall'effetto dell'ANTRA ci vogliono mesi (anche due).
In effetti, sono passati un mese e mezzo da quando non assumo medicinali ed ho avuto solo un timido miglioramento. La domanda che le chiedo è: quanto tempo ci vuole affinchè effettivamente il mio corpo possa ritenersi libero dagli effetti dell'ANTRA assunto per circa quasi quattro anni?
Faccio questa domanda perchè, ovviamente, se anche togliendo il medicinale la mia situazione non migliora, le cause dei miei problemi vanno trovate altrove. Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
voglio credere che siano stati fatti accertamenti specifici in merito (profilo ormonale, per tesposterone , prolattina etc) comunque in caso di effetto collaterale da Antra gli effetti faramcodipendenti dovrebbero già essere risolti dopo 60 giorni nel caso persiistano deve essere ricercata altra causa
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore. In effetti, ho fatto tutti questi esami e anche altri con l'andrologo. Proprio perchè tutto nella norma, mi è stato consigliato di sospendere il farmaco e attendere. Poichè sono trascorsi solo 45 giorni, attendo i 60 giorni che Lei e il mio medico mi dicono essere necessari e vedremo.