Utente 147XXX
Buongiorno
Un anno e mezzo fa ho avuto dei sintomi che qualche settimana fa si sono ripresentati, con l'aggiunta di urine poco limpide:
Dolore e bruciore durante e dopo i rapporti, scarse perdite biancastre (diverse da quelle tipiche della candida). La ginecologa mi ha fatto un tampone per ricerca miceti, microorganismi aerobi, u.urealyticum/M.hominis, vaginosi batterica.
È risultato positivo a candida glabrata e ureaplasma ureaLyticum, che sono state adeguatamente trattate.

Ciò che mi interessa al momento è sapere se con quel tampone è stato possibile escludere anche clamidia, trichomonas o gonorrea. Oppure se è possibile che io abbia una di queste infezioni da allora, dato che è possibile che siano asintomatiche.
Nell'attesa di ripetere il tampone, spero in una vostra risposta.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Marco Blandamura
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,

aldilà di quello che è risultato dall'esame da lei svolto, le consiglio di ripetere un esame che includa anche la ricerca di clamidia, trichomonas e/o gonorrea ( che immagino non sia stato effettuato nel primo esame ): c'è la possibilità che lei abbia contratto qualcuna di queste infezioni, ma l'unico modo per ottenere responso certo è un' accurata analisi clinica.



Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per aver risposto, ma quello che mi interessa sapere è se quel test un anno e mezzo fa ha escluso queste infezioni oppure no.
[#3] dopo  
Dr. Marco Blandamura
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2013
Visti i risultati delle analisi sono portato a pensare di sì ( altrimenti il suo medico glielo avrebbe fatto notare al tempo ): tuttavia il fatto che in quel momento non avesse nulla non può certo far pensare a un'assenza di patologie in atto.


Cordialità