Utente 137XXX
Buonasera,

ho un bambino di tre mesi che oggi ha fatto una visita cardiologica in seguito a un soffio al cuore riscontrato dal nostro pediatra. Vorrei una delucidazione riguardo l'esito della visita, dato che il cardiologo è rimasto molto sul vago e noi siamo caduti nella disperazione. Di seguito le riporto quello che c'è scritto sul referto. Grazie mille in anticipo...

L'EO mostra toni regolari con soffio sistolico 2-3/6L sull linea parasternale superiore sinistra. non sono presenti segni di scompenso cardiaco. i polsi femorali sono nella norma.

l'ecocardiogramma mostra stenosi valvolare aortica lieve con gradiente massimo pari a 30-35 mmhg quand il piccolo è calmo. è presente ipertrofia ventricolare sinistra lieve all'ecocardiogramma. l'arco aortico è levoposto e di calibro regolare. la valvola aortica appare strutturalmente tricuspide ma con movimento di apertura da bicuspidia.

In conclusione il piccolo presenta una stenosi valvolare aortica attualmente di grado circa lieve. ho spiegato alla famiglia la necessita' di accurato llow-up per la tendenza alla progressione nel tempo e per tale motivo ho suggerito controllo evolutivo tra 4-6 settimane. la famiglia è al corrente dei sintomi da aspettarsi in caso di progressione della stenosi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
La stenosi aortica congenita è dovuta ad una malformazione della valvola stessa. Nel caso del vostro bimbo, la sua valvola ha tre lembi (come nella valvola normale) ma funzionalmente si comporta da bicuspide probabilmente per una fusione commissurale. La stenosi con il tempo tende a peggiorare. È fondamentale controllare (attraverso visite pediatriche e cardiologiche) che il bimbo cresca entro i percentili normali e che il gradiente trans valvolare non aumenti. In genere l'indicazione all'intervento si pone quando compaiono i sintomi e/o il gradiente di picco supera 70 mmHg. L'intervento consiste nel sostituire la valvola, in genere, nei pazienti giovani, con una valvola vera criopreservata (homograft). La qualità di vita dopo l'intervento è normale.
Per ulteriori chiarimentii non esitate a contattarmi.
Cordiali saluti