Utente 288XXX
Salve, vorrei avere il seguente chiarimento.
A febbraio del 2012 e successivamente a gennaio 2013, ho eseguito 2 spermiogrammi i cui risultati sono totalmente diversi tra loro; peraltro il secondo risulta notevolmente peggiorato rispetto al primo, sebbene a maggio 2012, dopo ben 16 anni, io abbia smesso di fumare.
Premetto che i laboratori che hanno eseguito i test sono differenti, anche se il mio andrologo sostiene che entrambi lavorano e analizzano allo stesso modo.
Elenco i risultati dei 2 test, mettendo tra parentesi quelli dell'esame fatto per primo:
Quantità' ml (2,5) 3,5
Ph (8) 7,5
Colore (bianco grigiastro) normale
Liquefazione (omogenea) normale
N. Spermatozoi/ml (45) 10
N. Tot. Eiaculato (112,5) 35
Motilità progressiva (25% di cui 20 veloce e 5 lenta) 30% di cui in prevalenza di tipo lento
Motilità totale (35%) 55%
Forme tipiche (23%) 6%
Forme atipiche (77%) 94%
In entrambi gli esami risulta che le atipie più frequenti sono a carico della testa.
Le mie domande sono le seguenti:
- E' possibile che ci siano tutte queste differenze tra i due esami, fino al punto che il secondo risulta peggiore del primo sebbene nel frattempo abbia smesso di fumare?
- E quali possono essere le cause di tale peggioramento?
- Può incidere lo stile di vita che si conduce? (Per lavoro faccio il pendolare e trascorro circa 4 ore al giorno in macchina e dorme in media 5-6 ore a notte, eccezion fatta per il week end).
- con questi risultati, quante probabilità ci sono che io è mia moglie riusciamo ad avere una gravidanza naturale? È il caso di cominciare a pensare alla inseminazione artificiale ( tenga conto c'è ci proviamo da circa 18 mesi).
Spero di essere stato quanto più chiaro possibile.
La ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quali sono le date precise in cui ha fatto questi esami?

detto questo poi e ricordo che nel 2010 l'OMS e la maggior parte dei laboratori aggiornati e dedicati hanno completamente modificato i parametri usati per valutare un liquido seminale e quindi.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
i valori dello sperma hanno la cartteristica di fluttuare parecchio anche nel soggetto perfettamente sano ed è questo il motivo per cui difficilmente si riesce a far diagnosi con un solo esame. di solito si fanno fare due esami a distanza di quindici giorni . poi si inizia a ragionare sui dati.
cordialmente
[#3] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Poiché qualche giorno fa ho avuto la febbre per 2 giorni, posso rifare l'esame o devo attendere che siano trascorsi 3 mesi?
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

deve aspettare almeno 75 giorni dalla fine dell'episodio febbrile se si vuole avere il quadro esatto del suo liquido seminale.

Ancora un cordiale saluto.