Utente 289XXX
Gentili dottori,sono una ragazza di 30 anni sempre stata in buona salute,ma fortemente ansiosa ed ipocondriaca
Ho cominciato ad avere i primi attacchi di ansia quando andavo all'università ma dopo aver eseguito tutti gli esami necessari x escludere le mie paure,cioè malattie di cuore,sembrava che io fossi riuscita ad accettare la situazione di ansia.all'epifania sono andata a casa dei miei,ho preso l'aereo,e appena messo piede giu a terra ho cominciato ad avere vertigini senso di vuoto,giramenti di testa,pressione nelle orecchie e forti fischi.ovviamente sono andata nel panico,sono tornata a Bologna città in cui vivo,e mi sono fatta prescrivere dal medico una serie di esami x capire di cosa so tratta,ma nel frattempo la mia ipocodria e' uscita dal guscio....pensavo di averla repressa.
Ho cominciato con tachicardia,dolori al petto,alla schiena,difficoltà a respirare quando parlo,forte sudorazione,tremori....mi sn fatta prescrivere dal medico esami del sangue e tutti i valori nella norma,elettrocardiogramma e tutto normale,visita cardiologica e il medico mi ha diagnostica un sospetto prolasso mitrale.fatto sta ke io da questo momento mi sento morire.
Adesso farò un ecocardiogramma x capire meglio.
Ma la mia domanda e',possibile ke questa cosa mi possa causare sintomi x cui io mi sento morire???palpitazioni,non riesco a stare in mezzo alla gente,dolori al petto,sensazione di stordimento,tremori,oppressione sul petto,non riesco a mangiare a parlare,evito di farlo xke faccio fatica,faccio sempre dei gran respiri e trovo sollievo negli sbadigli...insomma il solo pensiero ke io possa avere un problema come quello ke mi e' stato diagnosticato mi fa star male....ora e' un pensiero fisso,non riesco a.pensare al lavoro ,alla mia vita privata xke penso alla diagnosi e ho paura da morire dell'esito dell'ecocardio...penso ke potrei cadere in una forte depressione se mi fosse confermata la diagnosi...sin da piccola la Mia piu grande paura e' il cuore, e pensare ke adesso posso avere davvero dei problemi....mi sta rendendo la vita impossibile.
Chiedo scusa per il dilungamento, ma sono le sensazioni che provo tutti i giorni...che ripeto pensavo di aver sconfitto e superato,ma a quanto pare questo pensiero ha risuscitato di nuovo tutto....ah dimenticavo che ho fatto anke una visita all'udito eotorinolaringoiatra x le vertigini,fischi e capogiri e mi hanno trovato una lieve perdita di udito,penso genetica xke da parte materna ne soffrono in molti.
Chiedo un parere x favore.gtazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Da quello che lei scrive, e da come lo scrive, parrebbe che lei abbia degli attacchi di panico.
Ne parli con il suo medico per valutare la opportunita' di una visita specialistica.
Si tranquillizzi per il suo giovane cuore.
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,speravo in sua risposta e la ringrazio.
Voglio comunicarle che ho effettuato l'ecocardiogramma ed e' risultato tutto normale.
Sono più sollevata di questo infatti oggi sto molto meglio a parte il fatto che continuo ad avere il fiato corto per qualsiasi cosa io faccia e trovo sollievo con dei grandi e profondi respiri frequenti.per il resto i sintomi vanno meglio.pensa che dovrei fare qualche esame nello specifico per questo problema?
Grazie per il suo tempo.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non deve fare altri esami, deve recarsi da uno specialista per valutare la opportunita' di una terapia contro gli attacchi di panico
Arrivederci
cecchini