Utente 284XXX
Buongiorno. I sintomi che presento non hanno apparentemente nulla di patologico, ma inizio a chiedermi se non possano nascondere qualche malfunzionamento del mio organismo. Pur essendo giovane mi sento spesso più stanca del normale, assonnata anche quando dormo per diverse ore; sono universitaria e faccio fatica a studiare a lungo, perdo facilmente la concentrazione. Soffro da anni di mal di testa che presumo essere di tipo cervicale, visto che provo molto dolore al collo, ma forse questo è legato ai miei problemi di schiena. La sera mi sento sempre stanchissima, se esco e non vado a letto relativamente presto ecco che compare il mal di testa acuto. Sono perennemente infreddolita. L'appetito invece non mi manca. Mi dicono che sono semplicemente pigra, ma io passerei davvero tanto tempo a dormire. Non so se la cosa sia rilevante ma soffro moltissimo durante il ciclo, che è molto abbondante. Da parecchio tempo mi è comparsa anche una ragade anale, che però sto curando. Forse mi stanco solo più facilmente di altri, ma non mi sembra normale alla mia età. Aggiungo che da quando sono piccola soffro di tacchicardia. Dovrei eseguire degli esami del sangue? Grazie. Cordiali Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

gli esami del sangue di routine è corretto effettuarli, ne parli col medico curante, anche per evidenziare eventuali stati carenziali, ferro in primis.
Per quanto riguarda la cefalea un'ipotesi possibile è quella di tipo tensivo che caratteristicamente può iniziare con dolorabilità del collo, senza per questo ipotizzare alla Sua giovanissima età problemi alla colonna cervicale, spesso infatti basta una contrattura muscolare cervicale per causare la sintomatologia che descrive.
Anche stress ed ansia sono spesso all'origine dei sintomi descritti, soprattutto in età giovanile.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,
La ringrazio per la risposta.
Per quello che riguarda la schiena mi è stata diagnosticata da parecchio tempo la Scoliosi Idiopatica. Mio padre soffre dello stesso disturbo e, forse non a caso, anche di forti mal di testa. Potrebbe dunque essere una causa, ma chiaramente la mia è solo un'ipotesi; semplicemente riscontro la comparsa del mal testa acuto appena mi sforzo poco più del normale. Passa solo prendendo una compressa di Moment Act. Temo che dovrò conviverci!
Per quello che riguarda gli esami del sangue la ringrazio molto per il consiglio, lo seguirò; anche un medico di famiglia mi ha detto che potrei avere una carenza di ferro (anemia?). Ne parlerò con il medico curante.
La ringrazio ancora,
Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un'ipotesi possibile è la cefalea associata ad attività fisica, considerato che si manifesta in seguito a sforzi anche lievi.
Sarebbe opportuno effettuare anche una visita neurologica per avere una diagnosi corretta della cefalea che descrive.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,
non svolgo attività fisiche particolarmente pesanti; da qualche mese vado in palestra per rafforzare i muscoli della schiena e per una lassità del crociato. La zona del mio collo comunque è spesso in tensione, da quando sono piccola, specialmente sulla sinistra, dove da anni accuso bruciore forte in corrispondenza delle vertebre; è un dolore difficile da spiegare, viene quando porto borse pesanti, quando sto molto seduta a studiare o a volte anche senza motivo. La contrattura muscolare di cui mi parlava mi sembra dunque un'ipotesi. Grazie per il consiglio, prenoterò anche una visita da neurologo.
Ultima domanda: è possibile che mal di testa, spossatezza, sonno e freddo siano sintomi legati tra loro e che "nascondano" qualche patologia?
Cordiali Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

all'ultima domanda non è possibile dare una risposta a distanza senza una visita diretta.
Inizi, oltre che con gli esami del sangue, anche ad indagare la colonna cervicale.
Anche una cefalea di tipo tensivo sarebbe un'altra ipotesi.

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
La Ringrazio, è stato molto gentile.
Cordiali Saluti.