Utente 653XXX
Egregi Dottori, visitando il sito che ho trovato interessantissimo, ho ritenuto opportuno contattarVi per richiederVi un consiglio. Stamattina ho scoperto che nella parte bassa del testicolo sinistro al tatto sento una pallina la cui superficie si riesce ad intravedere anche ad occhio nudo, abbastanza dura, tondeggiante (4/5mm). Credo sia una cosa superficiale in quanto tirando la pelle dello scroto sembra che questa sia direttamente collegata alla medesima. Non accuso alcun tipo di dolore o altro, è però da tempo che a volte la sera accuso un prurito superficiale allo scroto localizzato generalmente (ma non nella zona dove ho ravvisato questa pallina) e non so se le due cose possano essere collegate. Non riesco comunque a capire se si tratti di un brufolo. Nel frattempo ho deciso di aspettare qualche giorno onde verificare se la cosa si risolva. Gradirei conoscere il Vs parere in quanto trattasi di una zona delicata per la quale ho estremo terrore a pensare a tutte le bruttissime diagnosi conseguenziali.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente,
tale lesione potrebbe essere un infiammazione di una cisti, o semplicemnete un brufolo, ovviamnete sarebbe consigliabile una valutazione clinica diretta, con una visita urologica.
Cordiali saluti
Dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com
[#2] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,
concordo con il Dott. Quarto sulla necessità di visita andro-urologica.
Se come si intravede dalla sua descrizione si tratta di una lesione della pelle scrotale (non del testicolo) da un punto di vista puramente probabilistico posso dirle che si potrebbe trattare di una cisti sebacea (una raccolta grasso cutaneo) certamente innocua.
Ma come vede mi deve un pò contorcere per darle una risposta sensata.
Si faccia vedere (anche dal suo medico curante)
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La tipologia di lesione cutanea scrotale che ci indica gentile utente, se dovesse permanere immuntata ancora per qualche giorno troverà la risposta elettiva nella sede DERMATOLOGICA, con l'esperto di cute e mucose anche genitali.

questo è - a mio avviso - il corretto orientamento telematico che posso offrirle.

cari saluti

[#4] dopo  
Utente 653XXX

Iscritto dal 2008
Egregi Dottori, nel ringraziarVi sentitamente per i Vs immediati riscontri, Vi faccio sapere che a stamattina la situazione è rimasta ancora immutata. In assenza di risvolti, lunedì mattina mi recherò dal Medico di Famiglia e Vi farò sapere eventuali novità. Vi posso soltanto dire che a differenza di ieri, questa piccolissima pretuberanza si riesce ad intravedere anche ad occhio nudo in quanto sulla parte interessata si nota un piccolo gonfiore (sembrerebbe solo cutaneo)laddove è allocata questa pallina. Vi confermo il prurito dello scroto che comunque non è costante ed irresistibile, ma mi prende a volte soprattutto la notte.