Utente 289XXX
Gentili dottori,
ho finito da maggio 2012 una cura con Aisoskin. Ho seguito la cura da settembre 2011 a Maggio 2012, con un dosaggio iniziale di 30 mg al dì, poi ridotto a 20 mg nella seconda fase della cura e poi ulteriormente scalato a 10 mg negli ultimi mesi. Non ricordo esattamente i periodi.
Oggi la mia pelle si comporta ancora piuttosto bene, anche se ogni tanto spunta qualche bollicina, che comunque va via subito. Solo negli ultimi giorni ho notato la comparsa di alcuni punti neri sulla fronte e sul naso. Mi chiedevo se fosse normale così presto. O meglio, è possibile che tra qualche anno mi torni l'acne? Sottolineo che seguo pedissequamente tutte le indicazioni del mio specialista, effettuando regolarmente scrub e usando sempre prodotti da lui consigliati.
Tutti parlano dell'isotretinoina come di un rimedio definitivo, ma allo stesso tempo sento anche di numerosi casi di persone che hanno sofferto di recidive potenti.
Io mi fido ciecamente del mio dermatologo, che è sempre stata una persona attenta e scrupolosa. Mi rivolgo a voi solo perché non voglio continuare a importunarlo con le mie paure, che a ragione possono sembrargli anche infondate.
In attesa di un vostro gentile riscontro, porgo cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giulio Sonego
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Gentile paziente,
la mia opinione è questa: l'isotretinoina è un farmaco straordinario che ha rivoluzionato (per i casi in cui è indicato ed al dosaggio corretto) la terapia dell'acne severa. Straordinario certamente ma non miracoloso. E' quindi possibile che nel tempo, una volta smesso, possa esserci la comparsa di qualche lesione. Salvo casi eccezzionali è improbabile una vera e propria recidiva. Non mi allarmerei quindi più di tanto e continuerei a farmi seguire (come bene ha fatto) dal suo specialista di fiducia.
Un cordiale saluto