Utente 259XXX
Salve;
Sono molto allergico ai due acari della polvere:
DERMAT. PTERONISSINUS ++++
DERMAT. FARINAE ++++

Praticamente alla mattina quando mi sveglio sono letteralmente bombardato da una rinite fortissima,seguita da starnuti ogni 30secondi e da un bruciore agli occhi/naso/gola

Poi col passare della giornata i sintomi si attenuano e diventano per lo più sopportabili.

Volevo chiedervi cosa succede se uso per periodi lunghissimi la levocetrizina dicloridato per curarmi? 5mg al gg.
Ho sempre molta paura,quasi una psicosi,che i farmaci possano dare effetti collaterali come per esempio l'ingrassamento,cosa successa con antidepressivi di tipo triciclico.


Inoltre ho valutato l'idea di comprarmi un coprimaterasso anti-acaro in farmacia costa circa una settantina di euro..Funziona davvero?
Cioè potrò svegliarmi senza avere questi fastidiosissimi sintomi? senza l'aiuto dello xyzal?

Un'ultima cosa:
Il fatto che i sintomi si accentuino spaventosamente alla mattina,soprattutto nel momento in cui mi sveglio,mi fa pensare che gli allergeni siano ammucchiati nel mio letto,sbaglio?
come potrei fare per evitare queste situazioni non molto piacevoli? lo xyzal mi fa stare bene,non mi dà nemmeno sonnolenza,ma è sempre un farmaco


Quando vado all'aria aperta,i sintomi se ne vanno..o meglio sono moolto più sopportabili,magari mi soffio il naso più volte,ma non importa.

sono allergico anche a questi altri allergeni inalanti:

MIX GRAMINACEE ++++
PELI E FORFORA DI CANI +
PELI E FORFORA DI GATTO ++
ALTERNARIA ALTERNATA++

Fortunatamente non possiedo nè mammiferi nè felini.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buonasera.

«cosa succede se uso per periodi lunghissimi la levocetrizina dicloridato per curarmi?»: si tratta di un farmaco generalmente ben tollerato e che in teoria può essere assunto indefinitamente. Ovviamente poi ognuno fa storia a sé e non si può conoscere il futuro.

«un coprimaterasso anti-acaro [...] Funziona davvero?»: l'uso del coprimaterasso antiacaro - associato al copricuscino antiacaro - è uno degli accorgimenti di prevenzione ambientale più efficaci. Certi prodotti sono migliori di altri. Può farsi ben consigliare dal Suo allergologo.

«potrò svegliarmi senza avere questi fastidiosissimi sintomi? senza l'aiuto dello xyzal?»: la prevenzione ambientale può aiutare ma (nella mia esperienza) raramente determina un miglioramento tale da permettere la sospensione della terapia farmacologica.

«Il fatto che i sintomi si accentuino spaventosamente alla mattina,soprattutto nel momento in cui mi sveglio,mi fa pensare che gli allergeni siano ammucchiati nel mio letto»: a rigor di logica, è così.

«come potrei fare per evitare queste situazioni non molto piacevoli?»: curandosi. Le possibilità sono diverse e l'una non esclude l'altra: misure di prevenzione ambientale, farmaci, immunoterapia specifica. Ne parli con il Suo allergologo.

Saluti,
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Innanzi tutto la rigrazio per la risposta.

Ho avuto modo di provare il copriletto/copricuscino anallergico.
Mi sono trovato bene,non ho nemmeno usato la levocetrizina per ripararmi dagli attacchi allergici
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Sono contento per Lei.
Mi faccia sapere come va in primavera.
Saluti,