Utente 185XXX
Buonasera dottori... vi scrivo per chiedervi un'informazione circa la tamsulosina.. come scritto qualche tempo fa, sto assumendo questo farmaco per curare i postumi di una pregressa prostatite... Vorrei sapere se è normale che dopo il primo giorno di cura ho gia avuto l'effetto collaterale dell'eiaculazione retrograda.. poi, dato che avverto delle fitte all'ano, all'altezza dello sfintere,come se fosse una lama di coltello. vorrei sapere se ciò fa parte di un disturbo muscolare come conseguenza della tamsulosina, quindi se è un effetto indesiderato. Premetto che ho sofferto a lungo di emorroidi, non so se può entrarci qualcosa.
grazie e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Fin dalla prima assunzione la tamsulosina può determinare il disturbo eiaculatorio. Le fitte all'ano non sarebbero invece da collegare alla tamsulosina.
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
buonasera dott. Castiglioni per la sua gentile risposta.
Cosi a titolo di cronaca e puramente informativo, le dico che l'effetto collaterale dell'eiaculazione retrograda sembra essere cessato, nonostante il prosieguo della cura.
La ringrazio e cordiali saluti