Utente 279XXX
Gentili dottori,
vi scrivo in merito a un problema di parafimosi a causa del quale mi sono sottoposto a un intervento di "taglio del prepuzio" e frenulectomia circa 2 mesi fa.
I punti sono guariti quasi totalmente e ho provato due volte ad avere un rapporto sessuale nelle ultime due settimane.
Nel primo caso, ho avvertito dolore al momento della penetrazione, per cui ho desistito. Il glande però, una volta tornato flaccido, non è rientrato nella pelle, nel senso che è rimasto scoperto e per timore di un episodio di parafimosi l'ho ricoperto manualmente.
Nel secondo tentativo, ieri sera, sono riuscito non senza fastidio a penetrare, però dopo il coito, parte del glande è rimasta scoperta.
Non volendo forzare la pelle come l'ultima volta, ho lasciato il glande parzialmente fuori negli slip.
Dopo qualche ora, il glande comunque non era rientrato e ho notato che la pelle che lo circondava era comunque molto gonfia. Ciononostante, sono riuscito a ricoprirlo manualmente senza problemi.
La domanda che vorrei porvi è se ciò sia normale o se devo preoccuparmi.
Negli episodi di parafimosi precedenti l'intervento chirurgico, il glande rimaneva scoperto e comunque si notava una strozzatura che lo rendeva duro e violaceo.
In questi due episodi dopo l'intervento invece, il glande non era duro bensì "molle", il sangue scorreva normalmente al suo interno. L'unico problema era appunto la pelle che sembrava insufficiente a ricoprirlo.
Inoltre, dopo il rapporto di ieri sera ho provato un forte bruciore durante la minzione.
Vi chiedo quindi se è normale che il glande resti un po' scoperto dopo il rapporto e che la pelle circostante si gonfi.
Grazie in anticipo per il vostro aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

l'aspetto estetico finale dipende dal tipo di intervento chirurgico effettuato e quindi può essere normale ritrovarsi il glande in parte scoperto, mentre non è normale che il prepuzio si gonfi e questo può dipendere dai postumi dell'intervento e/o infiammazioni che devono comunque essere valutate dal suo operatore.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dott. Maretti,
La ringrazio per la sua risposta.
In realtà in condizioni di flaccidità, il prepuzio ricopre integralmente il pene.
Il gonfiore invece si verifica esclusivamente dopo il rapporto sessuale, dopo che il glande è rimasto scoperto per diverso tempo.
La ringrazio ancora per il suo aiuto.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
poichè il "gonfiore" si verifica dopo il rapporto sessuale è necessario valutare la situazione direttamente attraverso un consulto specialistico per verificare se dipende dall'intervento o da processi infiammatori indipendenti da quest'ultimo.

Ancora cordialità