Utente 711XXX
Salve, riscrivo qui dopo un anno circa per il fenomeno di protenuria che al prelievo di oggi è in rialzo.
Ho 43 anni, maschio,79 kg, 179 cm, attivita sportiva moderata (2 volte a settima palestra leggera) 1 volta a settimana mountain bike (2 ore). Nessun tipo di integratore, solo capsuled i lievito di birra saltuariamente.
Soffro oramai da almeno 5-6 anni di proteinuria persistente ed microematuria.
Il picco massimo di proteinuria toccato è due anni fa di circa 0,65 g/die.
Poi si è assestato intorno a 0,19 - 0,25 g/die per circa due anni. Oggi il risultato è di 0,52 g/die rispinetto a 5 mesi fa che era di 0,24 g/die.
questi i valori di oggi:
azoto ureico: 11 mg/dl
creatinina: 0,72 mg/dl
creatinina micromoli/l: 63,65 micromoli/l
GFR (MDRD) 119,72 ml/min/1,73m2
uricemia: 5,0 mg/dl
creatinina urine: 1,69 g/24 h
clearance creatinina: 163 ml/m
proteinuria: 0,52 g/die - diuresi 2000 ml
emocromo nella norma
esame urine estemporaneo (non il primo getto, ma il secondo della mattina con stazionamento in vescica di 1h e 30min)
peso specifico: 1021
glucosio: 0
albumina: 75 mg/dl
urobilirogeno: 0,2
bilirubina: 0
ph: 6,5
emoglobina: 0,45 mg/dl
leucociti: 5
eritrociti 125
cellule di sfaldamento: 5
batteri: 2
presenza di emazie in parte dismorfiche
Oramai non ci capisco più niente con questa proteinuria ballerina.
Non so se preoccuparmi o non dare piùà peso a questi valori che oscillano cosi da circa 5 - 6 anni, mi riferisco alla proteinuria.
Quanto all'albumina, fino a quando il campione era il primo, questa era pari a zero, oggi con il secondo è ricomparsapure lei.
Ma sostanzialmente la mia domanda è: come stanno i miei reni?
Come stanno funzionando, ma sopratutto come potrebbero funzionare tra qualceh anno?
Cosa posso fare adesso per tamponare o contrastare una eventuale malattia seppur nelle fasi iniziali?
Che altri esami posso fare per capire qualcosa in più? (escluso la biopsia che mi sembra adesso troppo invasiva)
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregio Signore,
ribadisco la necessità,per dar eun nome ed un cognome alla patologia renale di cui siete affetto,di eseguire una biopsia renale;in assenza del dato istologico,ritengo qualsiasi discorso pure supposizioni.
QUindi ritengo che la posizione attendista possa essere condivisibile ma in questo caso giudizi prognostici e conclusivi sono impossibili.
Cordiali saluti