Utente 184XXX
Buonasera, mia madre nel Dic. 2009 è stata sottoposta a intervento per sostituzione valvolare aortica con protesi meccanica Carbomedics top hat 23, età della pz. 70 a.

Ogni tre, sei mesi, mia madre ha fatto ecocardiogramma e colordoppler, e dalla data dell'intervento fino a oggi, è stata rilevata la velocità transprotesica aortica compatibile con un gradiente max di circa 32mmhg, medio di circa 17 mmhg.
All'atto della dimissione dopo l'intervento era di max 20 mmhg e medio di 11 mmhg.
Ebbene tale valore nel'ultimo controllo ripetuto 2 volte, è aumentato con un gradiente max di circa 43mmhg e medio di 22 mmhg.
Abbiamo contattato la cinica dove è stato fatto l'intervento e ci hanno consigliato di procedere con una ecografia transesofagea, per capire meglio ciò che è successo.
A vostro parere è sufficente questo esame? Cosa potrebbe essere successo?
Di sicuro voglio sperare che non sia necessario ripetere l'intervento una seconda volta, mia madre non lo sopporterebbe proprio.
Ringrazio in anticipo per i suggerimenti e consigli che formulerete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L ecografia transesofagea serve ad escludere malfunzionamenti protesic, del resto molto rari nelle protesi meccaniche di quesl tipo.
Una ipotesi potrebbe essere che prima avesse una funzione venteicolare sinistra ridotta e che in seguito sia migliorata.
L esame transesofageo è dirimente
Cordialita
Cecchini