Utente 289XXX
Vi scrivo per chiedervi aiuto su una diagnosi di paralisi di Bell.
Il mio compagno ha accusato circa un mese fa, in seguito ad un'influenza, l'infiammazione di una cisti comparsa subito al di sotto del lobo dell'orecchio. Tale cisti, trattata con terapia antibiotica non si è assorbita ma è stata incisa ed è scomparsa.
Dopo circa una settimana un'altra formazione simile si è presentata sul collo dando così origine ai sintomi ben più manifesti di quella che è stata appunto definita in seguito ad ua visita neurologica, paralisi di bell. Tali sintomi hanno compromesso l'utilizzo del lato sinistro del viso interessando oltre al labbro ed al collo anche l'occhio. Le sintomatologie presenti sono oltre all'immobilità, anche un senso di formicolio sul labbro e dolore al collo e dietro l'orecchio. La terapia prescritta è basata sui cortisonici ed è stato bendato l'occhio per evitare danni alla cornea. faccio presente che il mio compagno vive da oltre due anni una situazione di elevato stress emotivo. Il neuorologo ci è parso molto certo della diagnosi, e dalle ricerche che abbiamo condotto sembra che la sintomatologia sia esattamente quella della paralisi di Bell, ma il medico non ha ritenuto necessario condurre altri controlli.....ed ha consigliato inoltra l'asportazione della cisti sul collo..possiamo fidarci e stare tranquilli?
Grazie per l'attenzione!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
Lei ha inviato il Suo consulto nell'area specialistica di Nefrologia che è la scienza che studia le malattie dei reni.
E' stata chiaramente una svista. La invito quindi a reinviare la Sua richiesta in NEUROLOGIA o in OTORINOLARINGOIATRIA
In ogni caso sarebbe consigliabile una RM o TC con "finestra" per le rocche petrose, sede anatomica dove il nervo facciale (responsabile dei sintomi descriti) transita nel loro contesto.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2013
Mi perdoni per l'errore. Provvederò subito a inviare la richiesta nella giusta sezione.

Intanto la ringrazio per il consiglio.