Utente 289XXX
Gentili dottori

Sono Marco e ho 26 anni,

Ho un problema alla cute, croste bianche miste a prurito, oltre ad una caduta dei capelli, credo causata dal mio grattare.
tre mesi fa, un dermatologo, mi ha detto che il mio era un problema legato al tipo di capello, grasso per l'appunto, prescrivendomi una cura a base di:

-liperol plus e liperol normale.
-Inoltre, mi aveva altresì dato una cura a base di minoxidil al 2% per contrastare la caduta (cura da me non eseguita, stante i numerosi effetti collaterali che a quanto pare sono connessi all'uso di questo farmaco).

dopo tre mesi non è cambiato nulla, anzi, avverto ancora piu prurito, sto tirando tutti i capelli.


questa è la situazione dei miei capelli FOTO:
http://img35.imageshack.us/img35/1255/fotoqi.jpg


da ignorante, aiutandomi con ricerche casalinghe su internet, ho visto che molte persone soffrono di dermatite seborroica, il suddetto dermatologo ha escluso questo sintomo, (premetto che non ha svolto un esame approfondito della cute, limitandosi ad osservare a debita distanza, non mi ha nemmeno sfiorato i capelli).

dimenticavo, l'unico prodotto che riesce ad alleviare il mio problema (eliminando croste e prurito) è il nizoral shampoo (consigliato da amici) tuttavia l'ho sempre usato per non piu di un mese, una volta interrotto l'uso gradualmente ritornava il problema.
può essere una soluzione? posso usarlo costantemente o ci sono controindicazioni?

volevo sapere cosa ne pensavate voi, anche per avere un confronto, seppur difficile visto il mezzo telematico impiegato.

un grazie anticipato a tutti coloro che interverranno alla discussione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente
purtroppo è necessario fare una Diagnosi precisa la quale non può non passare attraverso gli occhi del dermatologo e magari meglio se accompagnata da ulteriori teste strumentali come la tricoscopia (veda per ulteriori info www.tricoscopia.it oppure nel motore di ricerca di www.medicitalia.it ) ovviamente solo dopo la diagnosi che può essere variabile fra una dermatite seborroica, sebopsoriasi ed altre condizioni determinate dal cuoio capelluto, si potrà reperire la terapia adatta al caso.

Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore

grazie della rapida risposta,

Ricordo che il dermatologo, presso cui mi recai, parlò proprio di sebopsoriasi, prescrivendomi una cura a base di liperol olio.

Stante il fallimento della suddetta cura, si potrebbe, seppur approssimativamente ( e con tutte le riserve del caso), ipotizzare per esclusione una dermatite seborroica?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Caro utente
nessuna riserva e nessuna diagnosi soltanto la necessità di aggiornare la terapia anche con nuovi farmaci disponibili per la sebopsoriasi.

Aggiorni quindi tutto con il suo dermatologo di fiducia
Carissimi saluti