Utente 217XXX
ho avuto un intervento alle vene varicose la safena trattata con il laser e bruciata allinterno ma adesso continuo ad avere un dolore lungo la parte di essa cioe lungo il tragitto che la sonda a fatto sono andato dal medico e lui mi a detto che ho una flebite il fatto mi suona strano visto che non riporto segni di gonfiore ne rossori ma solo dolore come lungo un nervo tipo cosi secondo voi questo intervento puo avere degli effetti collaterali grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Ruggiero Curci
24% attività
0% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
la tipologia di intervento a cui si è sottoposto può determinare (per varie ragioni) irritazioni da calore dei tessuti che stanno intorno alla safena. Al di là di vere e propire ustioni, peraltro riconoscibili e decisamente meno frequenti oggi rispetto al passato per il miglioramento dei dispositivi utilizzati, sono possibili irritazioni del nervo safeno o più di rado sintomi da fibrosi della vena.
In genere in tempi variabili, tutto regredisce, specie se il trattamento è stato effettuato con apparecchiature dell'ultima generazione.
Qualora la sintomatologia dovesse persistere, si rivolga pure al chirurgo di riferimento, che saprà consigliarle cosa fare per accelerare la risoluzione del quadro.
Cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Silvio Coletta
20% attività
0% attualità
0% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2013
sono d'accordo.
In realtà, il LASER determina una flebite fisica da ustione della parete della vena. Non vi è gonfiore dell'arto perchè la safena fa parte del circolo venoso superficiale che drena solo i tessuti superficiali e non quelli sottofasciali.
Io , quando usavo il LASER di prima generazione consigliavo 2 mg di Bentelan al giorno per 7 giorni dopo il settimo giorno dall'intervento.
Con il LASER attuale con tecnologia radiale ormai questo non succede più