Utente 284XXX
nel foglio illustrativo del farmaco finasteride è scritto sebbene si ritenga che sia basso il rischio che la finasteride modifichi la farmacocinetica di altri farmaci è probabile che induttori e inibitori del citocromo p 450 3 a 4 modificheranno la concentrazione plasmatica della finasteride. Comunque sulla base dei margini di sicurezza accertati è improbabile che un qualsiasi incremento dovuto all'uso concomitante di tali inibitori sia di rilevanza clinica. quindi la finasteride è inibitore? perchè dice di tali inibitori?
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
credo di averle già risposto sulla mail personale
[#2] dopo  
284028

dal 2013
no dottore volevo sapere solamente perchè dice alla fine che un qualsiasi incremento dovuto all'uso concomitante di tali inibitori sia di rilevanza clinica. Quindi il tali inibitori da per inteso che finasteride(proscar)sia inibitore?
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La finasteride è metabolizzata essenzialmente dal del citocromo P450 3A4, tuttavia non sembra interferire in modo significativo con quest’ultimo.
Sebbene si ritenga che sia basso il rischio che la finasteride modifichi la farmacocinetica di altri farmaci, è probabile che gli inibitori e gli induttori del
citocromo P450 3A4 modificheranno la concentrazione plasmatica della finasteride. Comunque, sulla base dei margini di sicurezza consolidati, è improbabile che un qualsiasi incremento dovuto all'uso concomitante di tali inibitori sia di rilevanza clinica
[#4] dopo  
284028

dal 2013
dottore Quindi il tali inibitori da per inteso che finasteride(proscar)sia inibitore?
[#5] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
la fina steride non è nè inibitore nè induttore, àè metabolizzata e basta dal cyp 3a4