Utente 137XXX
Gent-mo Doot. Cecchini Le scrivo perché preoccupato per la mia pressione alta. Il curante mi ha accertato una cardiopatia ipertensiva (: ho fatto la SVAO con una biologica 8 anni fa e le condizioni generali del cuore sono ai limiti alti) e mi ha prescritto: 1) lasix 25 mg ½ cp appena sveglio,2) aceinibitore 10 mg mattina e sera e sotalolo 80 1/2cp ( per sporadiche aritmie) mattina e sera, 3)alle 16 ½ cp di norvasc da 5 mg. Nonostante questa terapia la pressione resta alta
MASSIMA Mattina 9 misuraz. da 122 a 151 Media 140
Sera 8 misuraz da 125 a 152 Media 138,5, MINIMA, Mattina 9 misuraz, da 63 a 75 Media 70
Sera 8 misuraz, da 69 a 81 Media 73,6
FREQUENZA Mattina 9 misuraz, da 53 a 59 Media 59
Sera 8 misuraz, da 55 a 63 Media 62
Aggiundo che ho spesso mal di testa e il viso rosso, rosso che aumenta quando mi piego ( e sono costituzionalmente pallido) e che un forte dolore sotto la nuca ( : distorsione trapezoidale bilaterale, provocatami dalle errate manipolazioni del terapista), che sino a 1 anno fà ero ipoteso e ho 70 anni. Posso conoscere il Suo punto di vista sul perché la pressione non si normalizza? Ringraziandola sentitamente Le porgo i miei cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non comprendo la usa preoccupazione: se leggo bene i suoi valori di minima sono normali, cosi' come quelli di massima
La cefalea ed il viso rosso potrebbero essere messi in relazione alla seppur piccola dose di Norvasc (amlodipina).
La furosemide (Lasix) non ha senso.
Non e' inoltre chiaro che ce inibitore lei stia assumendo (10 mg di cosa?).
40 mg di sotalolo al giorno e' una dosa idonea ad un bambino di 5 anni, e non certo per un adulto di 70 kg. ed il suo effetto dure circa 6 ore soltanto.
Mi pare che la sua terapia sia un po' sconclusionata. Ne parli con il suo cardiologo
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo dott. Cecchini La ringrazio della Sua gradita risposta. Per giustificare la mia preoccupazione ritengo utile riportare le singole 9-8 misurazioni della massima : mattina 147, 122, 151, 147, 136, 151, 136, 122, 145; sera 138, 125, 133, 126,152, 146, 152, 136. La preoccupazione riviene oltre che dalle stesse misurazioni anche dalla raccomandazione fattami dal cardochirurgo al momento della dimissione di TENERE SEMPRE NEI LIMITI BASSI la pressione per non danneggiare anche la sostituita valvola aortica con l'assunzione continua mattina e sera di enalapril 5 mg mattina e sera. Terapia questa poi dal cardiologo portata a 10 mg causa aumento dei valori pressori. Preciso che alla dimissione il cardiochirurgo mi aveva anche prescritto il carvedilolo poi appunto dal cardiologo sostituito con il sotalolo 80 per sopravvenuta inefficenza del primo e devo riconoscere che ora le aritmie sono sotto controllo. Vorrebbe essere così gentile da spiegarmi perchè secondo Sua scienza non ha senso l'utilizzo del diuretico nella mia situazione? Grazie cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innanzi tutto deve tenere presente che 5 o 10 mg di enalapril sono dosaggi molto bassi e quindi tale dosaggio puo essere portato se necessario alla normale dose di 20 mg.al di
Per cio che riguarda il dosaggio della furosemide se il paziente ha una normale funzione ventricolare sinistra ed una normale funzione renale, non ve n è alcun bisogno, è sufficiente che il paziente segua una dieta iposodca e che sia adeguatamente idratato ( almeno 1,5 litri di acqua al di).
I valori pressori che lei riporta sono inoltre del tutto tranquillizzanti, anche se ovviamente lamterapia andrebbe rivista ed aggiornata
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo dott Cecchini La ringrazio veramente di cuore per le pillole di scienza generosamente donate. Mi permetta di illustrare, onde fornire un quadro completo, la situazione del mio cuore nella mia prima trattato per inciso ( “ le condizioni generali del cuore sono ai limiti alti”) sia per questioni di estrema sintesi sia per l’ansia di cercare di risolvere l'assillante questione “pressione alta”. Da ecocardio, il rigurgito intraprotesico aortico è lieve moderato, c 'è una compromissione della funzione globale del ventricolo sx lievemente dilatato, (DTD 57 mm, VTD 150 ml; con lieve ipertrofia uniforme (spessore setto : 11,5mm) e la FUNZIONE SISTOLICA GLOBALE è lievemente ridotta (F.E. 52%); una dilatazione biatrale, atrio sx (DAP 48mm); atrio dx (63x53mm); una insufficienza mitralica e tricuspidalica lieve -moderata con lieve ipertensione polmonare secondaria. (PAPS 40 mmHg ). Mentre l'ecg evidenzia: ritmo sinusale 60, danno atriale sx, emoblocco sx, ( altro non riesco a decifrare!). L'esame NT-proBNP :199,0 pg/ml (v.n. 0-127,5). Aggiungo che accuso dispnea e stanchezza al minimo sforzo -per cui mi astengo dal farlo, per il resto và tutto bene.
Preciso che la funzione renale è ottima, la dieta, addirittura senza sale tantè che la sodiemia è bassa ( 130 mEq/l , v.n. 136-145) e nella giornata bevo anche 2 litri di liquidi tra acqua e centrifugati di frutta o verdura. Nella mia situazione faccio bene o male?
Le chiedo gentilmente di dirmi, se può, in quali casi l'enapril deve essere portato a 20 mg mattina e sera. Con la speranza di non averla tediato La ringazio sempre e Le porgo i miei cordiali saluti.