Utente 290XXX
Salve. Scrivo perché mio padre è affetto da tumore al pancreas, e, a causa di questo, è dimagrito molto. Informandomi su internet ho letto che questo è causato dalla produzione ridotta degli enzimi da parte del pancreas che non permette quindi un buon assorbimento di grassi e carboidrati. Ho letto anche che esistono degli enzimi sintetici che possono sostituirli, i quali vengono spesso somministrati in caso di pancreatite. La mia domanda è: perché gli enzimi pancreatici sintetici non vengono consigliati in caso di tumore al pancreas (almeno a mio padre in un anno non gliene hanno nemmeno mai parlato)? Possono essere assunti e, se si, come si deve procedere?

Grazie per le risposte,

Amelia
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Un corretto giudizio sul dimagrimento presuppone una completa e diretta conoscenza dello stato clinico del paziente, dello stadio di malattia, di eventuali comorbilità, etc.

Voglio comunque dirle che è possibile, dietro giudizio dei curanti di suo padre, utilizzare dei sostituti enzimatici al fine di aiutare i processi digestivi,
ma tenga conto che il dimagrimento è spesso legato all'azione "di consumo" posta in essere dalla neoplasia.

Cordiali Saluti