Utente 290XXX
Buongiorno,
ho 52 anni in menopausa da circa 2 anni.
Subito dopo la scomparsa del ciclo ho avuto forti disturbi legati alle vampate di calore che cerco di attutire con degli integratori naturali.
Ho notato anche l'evidenza di capillari nella parte bassa delle gambe.
Da qualche mese si è alzata anche la pressione che varia tra 130 -150 di massima e 80 -100 di minima.
Ho effettuato un ecocardiogramma che non ha evidenziato nulla di particolare.
Il mio medico curante ritiene di non iniziare una terapia in quanto pensa che con l'assestamento della menopausa il problema dovrebbe scomparire visto che non ho mai sofferto prima di ipertensione.
Io sono preoccupata e vorrei capire se con i livelli di pressione indicati posso rischiare ischemie, ictus o altri problemi cardio vascolari oppure posso seguire i consigli del mio medico ed aspettare un riassestamento naturale ponendo attenzione alla dieta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se i valori pressori fossero confermati in ripetute misurazioni riterrei indicata una terapia farmacologica, specie se avesse familiarita' per ictus od infarti o peggio ancora se fosse fumatrice,.
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La concomitanza di menopausa e ipertensione, non consente di correlare matematicamente le due cose. Poichè la sua è l'età tipica di insorgenza dell'ipertensione è bene accertarsi meglio del reale problema con un approfondimento diagnostico mediante un Holter pressorio delle 24 h da eseguirsi in questa stagione (con il freddo). In ogni caso condivido di seguire norme igieniche di vita salutari, alimentazione compresa e di ridurre il sale dalla dieta.
Cordialità
[#3] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per il velocissimo riscontro!
Per fortuna non ho familiarità con ictus e infarto e non ho mai fumato.

Cerco anche di fare attività fisica regolare compatibilmente con gli impegni di lavoro e sto riducendo, sebbene a fatica, il sale nella dieta.

Proverò a chiedere al mio medico la prescrizione di un Holter pressorio 24h così da approfindire la diagnosi.

Vi ringrazio ancora per i preziosi consigli.

Cordiali saluti.
Marina