Utente 237XXX
Buonasera, sono uno studente del 4 anno di Medicina.
Vorrei chiederVi un parere:

Nel 2006 sono stato ricoverato per una settimana per un IVU aspecifica; all'ivu si aggiunse anche una epididimite curata ev (nn ricordo con quali farmaci). Dal 2006 al 2011 nessun problema fino a quando verso settembre 2011 ho avuto una Cistite Emorragica curata con levofloxacina per 5 giorni. Da allora nessun problema fino ad Ottobre 2012; poi, qualche giorno fa quando avvertendo un dolore vero e proprio solo alla fine della minzione (nessun bruciore, nessuna urgenza minzionale o minzione incompleta) ho preso per 3 giorni, due volte al giorno, Pipram 400 e bevendo tantissima acqua ho risolto il problema. Durante questi giorni "dolorosi" non ho eiaculato nè con rapporti nè in altri modi; oggi ho eiaculato 2 volte, tramite masturbazione, e ho notato che lo sperma era formato da una parte fluida, normale, e da alcune parti molto viscose della consistenza, appunto, gelatinosa vera e propria di colore bianco-trasparente. Non mi era mai capitato prima, nemmeno in occasione delle altre cistiti o dell'Ivu del 2006. Ricercando su internet ho trovato di tutto e di più comprese le Prostatiti che possono causare questa anomalia. Sono un pò preoccupato e vorrei sapere se devo procedere con qualche esame più specifico o se (magari a causa dell'assunzione del Pipram, nonostante non sia riportato nel foglietto illustrativo) avendo finito proprio oggi il disinfettante urinario attendo la prossima eiaculazione per vedere se la situazione si è normalizzata oppure no. Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione che mi dedicherete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,considerando che la prostata produce il 50% del liquido seminale,La inviterei,in prima istanza,ad eseguire uno speriogramma con coltura ed una urinocoltura.Non ho ben compreso se le terapie sono partorite dal lavoro di un medico o sono autoprescrizioni ma,comunque,consiglierei,oltre che eseguire un'ecografia della prostata e testicolare,anche,e sopratutto,una visita specialistica uro-andrologica.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Gent.mo Dott. Izzo, la ringrazio per la risposta cosi celere!

Preciso che tutte le terapie sono state prescritte dal "lavoro" di un medico. Ho virgolettato perchè spesso basta chiamare, spiegare i sintomi, che il farmaco è li pronto per essere usato senza mai procedere con un esame obiettivo (che comunque sono sicuro non darebbe molte risposte).
Le riferisco anche che stamattina ho avuto una eiaculazione, non molto abbondante, ma quei grumi sono scomparsi e lo sperma aveva la consistenza di sempre. Terrò d'occhio la situazione e se dovessero ricomparire seguirò certamente i suoi consigli.

La ringrazio infinitamente per la cortesia e la gentilezza
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...quindi il problema si ridimensiona.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dr. Izzo,

questa mattina stessa sono andato da un urologo il quale, appena ha sentito i sintomi, ha subito ipotizzato prostatite prescrivendomi tutti gli esami da lei predetti, quindi spermiogramma con coltura ed urinocoltura ed in più anche un tampone uretrale (che in farmacia sconoscono).
Proprio per il fatto che il 50% del liquido seminale proviene dalla prostata, nel momento in cui questa dovesse essere stata infettata da qualche batterio, potrei rischiare problemi di fertilità? Si potrà evincere qualcosa in questo senso dallo spermiogramma/coltura (anche se non ho trovato casi in letteratura)?

La ringrazio ancora e mi scuso per le numerose domande

Ps: cosa intende per "il problema si ridimensiona". Grazie!
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'eventuale prostatite si cura ma,prima,si diagnostica.Immagino che il collega l'abbia visitata anche attraverso l'esplorazione digìto rettale...Si ridimensiona vuol dire che la prognosi è positiva.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Rischio eventuali problemi di infertilità?
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...no.Cordialità.
[#8] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio nuovamente tantissimo Dr. Izzo
[#9] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Gent.mo Dr. Izzo
oggi ho ritirato i risultati di urinocoltura e spermiocoltura che l'urologo che mi ha visitato mi aveva prescritto (anche grazie al suo consiglio). Con mio grande stupore il batterio isolato in entrambi gli esami è l'Enterococcus Fecalis.
Vorrei precisare che non ho rapporti sessuali promiscui nè rapporti anali con la mia fidanzata (con la quale sto da più di due anni), quindi non capisco come possa aver preso una infezione proprio da questo batterio.
Detto questo la carica batterica sia nell'urinocoltura che nella spermiocoltura è risultata inferiore alle 10.000 unità e dall'antibiogramma è stata evidenziata resistenza alla ciprofloxacina ma non all'ampicillina (l'urologo mi ha consigliato Amplital) nè alla Gentamicina ad alte dosi (mi ha anche consigliato di associare Gentalyn o comunque una gentamicina all'ampicillina).
Vorrei sapere, se possibile, quale è la sua opinione.
Grazie mille
[#10] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la carica batterica mi sembra molto modesta e,quindi,credo che anche la terapia debba adeguarsi.Cordialità.
[#11] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Il medico che mi ha prescritto la ricetta si è rifiutato di prescrivere entrambe i farmaci dicendo che non sono associabili (mentre l'urologo mi disse di prenderli in associazione, senza però prescriverli) e mi ha prescritto solo Amplital suggerendo inoltre di fare una ecografia perchè trova strano che, giustamente, un maschio abbia cistiti ricorrenti senza avere IPB per esempio e ha suggerito proprio l'eco perchè sospetta qualche polipo vescicale. Di male in peggio...