Utente 290XXX
Buongiorno.
Per una incipiente diagnosi di diabete 2 (ho 67 anni e peso 97Kg) al momento mi sono affidato ad una attività fisica ed ad una dieta povera (poca pasta e carne bianca).
Le ultime rilevazioni a giorni alterni prima e 2 ore dopo colazione, pasto e cena, mi hanno dato i seguenti risultati:
108-185; 99-113; 130-130

Ripetuto, comprendendo anche il pasto della domenica:
113-188; 119-138; 130-115

La mattina a colazione assumo del the rosso karkade non zuccherato ed un pò di biscotti.
Nelle due misure ho provato a cambiare la tipologia di biscotti.

Perchè la mattina si verifica questo alto valore di glicemia?
E' il caso che assuma qualche farmaco per via orale? Quale principio attivo?
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

intanto ridurre semplicemente il quantitativo di pasta e consumare soltanto carni bianche non costituisce un utile regime dietetico ipocalorico-ipoglucidico.

Le consiglio, in prima battuta, di effettuare una curva glicemica ed insulinemica da carico presso il laboratorio di fiducia ed informare sempre il Curante di qualsiasi iniziativa.


Se lo desidera, mi aggiorni pure.


Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta.
Sono sotto osservazione di 2 centri diabetici e visti i valori nessuno dei due al momento ha ravveduto alla necessità di sottopormi ad una prova da carico per il rilievo della curva glicemica.

Stamattina, ho sostituito ai biscotti delle fette biscottate al malto d'orzo:
a digiuno 103
dopo 2 ore colazione 124

Dai due centri mi è stato consigliato di una maggiore attenzione alla dieta e una attività fisica quotidiana: cosa che osservo.

La mia domanda era posta per capire se il metabolismo corporeo al mattino si attiva in modo differente a quello del corso della giornata visto che anche dopo un sostanzioso pasto domenicale, il valore post-prandiale non supera i 140.

La preferenza alle carni bianche sono dovute ad una attenzione al colesterolo.

In conclusione, con valori a digiuno normalmente al di sotto di 110 e post-prandiali di 140 ritiene necessario fare una prova da carico?
Il valore dell'emoglobina glicata è 6,2.

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Di nulla!

A mio parere è consigliabile.


Per quanto riguarda il valore limite della glicemia rilevato al risveglio, potrebbe rendersi necessario una ripartizione dei pasti più consona durante la giornata, riducendo l'introito calorico a cena.


Cordialità.