Utente 206XXX
Come si capisce dal titolo del consulto il problema che riscontro da qui a una settimana a questa parte è la presenza di un minuscolo puntino rosso in evicenza nella parte sx del glande, il quale non provoca alcunchè di fastidio, nè dolore al tatto nè prurito. Esso nei giorni in cui il pene non viene sollecitato non è in evidenza e appare non appena viene stimolato con la masturbazione. Cosa potrà essere? un capillare rotto? o un'irritazione di una papilla del glande?
Ho solo rapporti sessuali con la mia ragazza fissa ed escludo qualsiasi tipo di malattia a carattere sessuale trasmessa perchè un anno fa circa ho eseguito un check up completo di tutte le malattie infettive, nonchè un tampone uretrale nel centro MST per escludere probabili infezioni pregresse per iniziare ad avere rapporti non protetti con la partner. Lei lo stesso.
Questo problemino già mi era successo tempo fa e solitamente lo riscontro in periodi in cui la sollecitazione manuale autoindotta è particolarmente sovente, in mancanza d'altro per motivi di lontananza.
Riepilogando: punto rosso in evidenza di piccole dimensioni che appare dopo la masturbazione e che regredisce nell'arco di 24 ore, per poi ripresentasi quando nuovamente si riprova a maneggiare.
Chi abbia la cortesia di rispndere potrebbe dirmi se questo fenomeno può presentarsi come conseguenza di una rottura/irritazione (?) di una micropapilla del glande? o invece la presenza di questo è sempre associata a un fenomeno infettivo di origine non sempre sessuale?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le ipotesi sono molteplici e non escludono semplici formazioni angiomatose del glande: direi però che una visita dermovenereologica sarebbe appropriata a prescindere dalla presenza intermittente.

cari saluti