Utente 534XXX
salve, ho 26 anni vi racconto un pò quello che mi succede.nel 2009 inizio che mi sveglio nel sonno e non mi sento stranissimo con delle sensazioni al petto che non so descrivere e non riesco più a dormire questo dopo un pò non accade più ma inizia a farmi durante il giorno e io mi preoccupo sempre di più tanto da non uscire per giorni finchè non sto meglio.con il passare degli anni i sintomi si fanno più precisi e sono dolori al petto a volte fitte o volte come un peso a volte sotto il pettorale o al centro o sotto l'ascella all'altezza della clavicola a volte a destra dello sterno o nella parte basso dello stomaco.dolore forte anche al braccio sinistro o nella zona interna del bicipide o poco su il gomito o all'avambraccio e nel centro del palmo della mano. a volte un sintomo che non so ben spiegare ed è quello che più mi fa paura,a me sembra come se il cuore si fermasse infatti quando ho sta sensazione se conto le pulsazioni o al collo sul polso non sento la pulsazione e questa mi fa o se sto facendo qualche sforzo o anche senza far nulla.altri sintomi sono fatica a respire e giramenti di testa un peso sugli occhi come se avessi sonno a volte come se vedessi leggermente appannato,fastidio all'alteza della scapola sinistra e a volte anche fastidio alla mandibola.ultimamente avevo un fastidio anche al collo altro sintomo è quello che mi sento debole come se a momenti svenissi poi se per esempio dopo pranzo mi riposo appena sveglio ho il battito accelerato e pesante che lo sento pulsare distinto dentro al petto stessa cosa mi capita altre volte anche se faccio qualche sforzo.i dolori mi fanno anche senza che faccia sforzi anche se sono seduto o se mi alzo per esempio dal letto e mi fermo in piedi.oltre a questi ultimamente ho iniziato a soffrire di bruciori di stomaco faccio tante eruttazioni ho come un nodo in gola.tutti questi sintomi si alternano ma in questo periodo ho i fastidi allo stomaco i dolori al petto respiro a fatica e tanto il braccio.di esami ho fatto oltre una decina di ecg, 2 ecg da sforzo, 3 visite cardiologiche, 2 ecocuore, 1 tac al cranio,1 rx al torace, 1 ecografia all'addome e sempre tutto negativo ho fatto anche un’ecografia alla tiroide ma tutto nella esami del sangue sempre nella norma ho fatto intolleranze alimentari con dieta successiva che non ha portato tanti giovamenti come anche sedute di musicoterapia e ho provato con un esperto l'omeopatia mche non mi ha aiutato (ho preso silicea mk e pulsatilla xmk).ma il problema che tutti questi dolori nell'ultimo anno sono aumentati come episodi e questo mi sta rendendo sempre più preoccupato infatti è un anno è pi che non faccio più attivita fisica per la paura e sono arrivato al punto che non faccio sforzi, un esempio nemmeno le scale di corsa salgo più,non sto vivendo più serenamente la mia vita. un ultima cosa che ho notato ultimamente è che anche solo salendo 4 gradini a passo un pò più svelto misurando la pressione la trovo un pò alta ad esempio 145-150 85-95 forse anche un pò di più. ho valori pressori che variano dai 120-130 80-90 a riposo con 70 pulsazioni.credo di aver detto tutto e spero di non essere preso per pazzo e di essere stato chiaro e fatto capire, spero riesca a trovare una soluzione e tornare ad essere quelo che ero prima.grazie mille in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La mole di esdami cardiologici che ha eseguito (tutti negativi), i sintomi che lei descrive ed il modo in cui li descrive inducono a pensare ad un notevole stato ansioso, che potrebbe giovarsi di terapia psichiatrica.
Ne parli con il suo medico ,per valutare la opportunita' di inviarla da uno specialista che possa migliorare la sua qualita' di vita.
Cordialita'
cecchini
[#2] dopo  
Utente 534XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille dott. della risposta tempestiva.lei crede che quindi non ci sia nessun problema di natura cardiologica?non può essere un problema di circolazione o coronarico?o un problema imputabile ai polmoni?perchè in questa settimana sto accusando continuamente delle fitte al petto che iniziano piano e aumentano e poi calano di intensità oltre ai dolori al braccio e ho dei dolori all'altezza delle ultime costole e allo stomaco che sono continui ed insistenti.comunque in parte sono anche io che mi faccio prendere dal panico quando ho questi dolori e avevo tentato la musicoterapia per cercare di sviare un pò dello stress ma mi aiutato poco.il mio medico mi ha anche consigliato di prendere goccie di valeriana officinalis che ho preso per un pò ma visti i continui dolori non ho preso più.in segiuto chiedendo consiglio ad un altro medico di conoscenza mi ha consigliato di prendere mezza pilloa di lorans(non ricordo da quanti mg) quando mi sentivo parecchio agitato che mi aiutavano con l'agitazione ma non con le sensazioni che ho, ed anche il lorans sto cercando di non prenderlo.le ripeto mi sento affaticato subito senza fare sforzi eccessivi e sentire alcuni dei sintomi sopra descritti mi fa aumentare questo stato ansioso.ho fatto tantissimi esami e svariati sempre nella norma ma in quest'ultimo anno ho paura anche di fare un'altro ecg da sforzo per paura che possa scaturire qualcosa(so che è da stupidi ma è più forte di me).comunque chiederò al mio medico per un valutazione di questa terapia psichiatrica se questa possa aiutarmi.la ringrazio ancora tantissimo per il consiglio.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei deve curare il suo problema ansioso il che non è assumere valeriana o lorans.
Ha bisogno di uno specialista
Arrivederci