Utente 656XXX
salve a tutti...ho gia' chiesto consiglio ad uno dei medici che gentilmente mi ha risposto...ora pero' vorrei capire un attimo il da farsi...ho dei problemi di erezioni e sono 3 mesi ormai che non riesco ad avere piu' rapporti con la mia ragazza almeno che non mi aiuti con la famosa pillola...l'estate scorsa un vostro collega mi disse che era un motivo psicologico e mi disse di non preoccuparmi perche' quei problemi partono dai 50 anni in poi...nei primi mesi con la mia ragazza avevamo una media di una volta al giorno.poi...il buio!!! io ho preso tempo fino ad ora pensando che il problema si risolvesse con il tempo ma a quanto pare cosi' non e' stato...cosa mi consigliate di fare???andrologo o psicologo???grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

se a 24 anni un soggetto presenta problemi di erezioni non valide che trovano soluzione con l'uso di Viagra, Cialis o Levitra, a mio parere è presente una disfunzione vascolare di tipo veno occlusivo.
Si faccia vedere da uno specialista andrologo ( mi raccomando, non da qualche specialista della fertilità che si permette di studiare e curare problemi andrologici!!)
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 656XXX

Iscritto dal 2008
volevo precisare anche che quando l'erezione c'era non potevamo fare mai nessuna posizione oltre a quella del missionario per intenderci cercando di cambiare l'erezione veniva a mancare e la mia ragazza doveva stimolarmi nuovamente...ancora una cosa, nei preliminari non sono mai riuscito ad avere un erezione completa per averla dovevo essere sempre stimolato...si tratterebbe sempre di una disfunzione vascolare di tipo veno occlusivo come riportato dal dott. Pozza?? ora cmq mi trovo in difficolta nel frattempo di fare la visita come mi comporto con la mia ragazza???grazie mille...
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

questi problemi "erettili" sono sempre esistiti, oggi abbiamo la fortuna di poterli capire ( purtroppo non tutti) e di poterli trattare con compresse, iniezioni intracavernose ed interventi chirurgici.
Si tratta di individuare la problematica ed utilizzare la soluzione più idonea rispetto alla propria realtà e desideri
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 656XXX

Iscritto dal 2008
ringrazio il dott Pozza per le genitili risposte...vorrei pero' chiedervi ancora una cosa...dato che appunto vi ho fornito molte indicazioni sul mio caso e premettendo appunto che sia come detto dal Dott. Pozza una disfunzione vascolare di tipo veno occlusivo, vorrei capire come si cura questo problema...nel frattempo questa settimana vado a prenotare la visita dallo specialista.con la mia ragazza come mi comporto???posso tentare di avere un rapporto o e' meglio evitare??? grazie ancora vi faro' sapere...