Utente 656XXX
Buongiorno, seguo da un paio di anni una cura per l'ipertensione (metà compressa di lobivon da 5 mg la mattina) che non mi aveva dato particolari problemi sino a circa 8 mesi fa, quando per l'alterazione del mio ciclo di sonno dormivo poche ore svegliandomi spontaneamente alle 4-5 di mattina) mi fu prescritta una cura a base di Xanax, a dire del medico di modesta intensità 15 gocce la notte, a scalare sino a smettere, in tutto circa 3-4 mesi)
il problema è che contemporaneamente all'inizio con lo xanax si è verificato un problema erettile che persiste nonostante l'assunzione del farmaco sia cessata completamente da molto tempo
in particolar modo le erezioni sono brevi, 'incostanti' e mai 'piene', questo a fronte di un desiderio sessuale assolutamente presente e 'forte'
Ho 36 anni e questo problema sta alterando pesantemente la qualità della mia vita, vorrei capire se la causa è stato lo xanax, è il lobivon ma sopratutto come ritornare alla mia normalità, grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la disfunzione erettile da cause iatrogene (assunzione di medicinali) va inquadrata e risolta in simbiosi tra l'andrologo ed il medico internista.Il problema non va ricodotto all'assunzione del farmaco ma alla malattia che ha richiesto l'assunzione stessa.
Le ricordo che molti farmaci possono favorire la disfunzione erettile (anti ulcera,antiipertensivi,antidepressivi,alfa litici per i idisturbi della prosatata etc.),per cui se tutti i pazienti lamentassero una disfunzione erettle,...sarebbe un'ecatombe.Ne parli con il medico di famiglia ed affronti il problema evitando esemplificazioni dannose per la salute generale.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

probabilmente l'ipertensione che lei presenta e che ha indotto il medico a prescriverle il Lobivon avrà creato una disfunzione vascolare tale da impedirle il conseguimento di normali erezioni. Anche lo "stato di nervosismo"- (vedi la necessità dello Xanax) potrebbe avere un suo ruolo non indifferente
Consulti uno specialista
cari saluti