Utente 290XXX
Gentili dottori di MEDICITALIA.IT,
In primo luogo chiedo il perche della cancellazione della mia precedente richiesta vista la gravità della situazione, non è ne un gioco ne uno scherzo sono seriamente intenzionato a denunciare questa persona per i crimini commessi verso la mia salute e quella della mia ragazza. Vi ripeto, NON SONO IPOTESI l'avvelenamento è avvenuto davvero più volte, vi chiedo cortesemente e urgentemente una possibile sostanza (o più ) che causano questi sintomi, ho aspettato invano un giorno una possibile vs risposta per poter fare degli esami specifici per quella sostanza.
Vi ripeto ancora una volta, è una cosa piuttosto urgente, vi prego di formularmi una risposta al più presto possibile.
Di seguito vi cito la mia precedente richiesta (che avevo precedentemente salvato vista la palese verosimilità della mia "avventura(?)". nel caso non fosse conforme vi prego di scrivermi cosa non va e provvederò ad editarla di conseguenza!:

Scusate se il mio profilo è diverso visto che è quello della mia ragazza(appena creato per l'occasione urgente!
Non ho trovato una sezione più indicata di questa per esporvi il mio urgente problema.
Mi presento sono un ragazzo quasi maggiorenne (leggo sotto che non è possibile scrivere dati privati) fumatore di corporatura ormai piccola.
A seconda della risposta prenderò seriamente in considerazione l'idea di una denuncia all'interessata!
Ho una relazione a distanza (circa 120 km ), ogni sabato prendo il treno e sto fino all'indomani sera a casa dei suoi genitori.
La madre è una donna che all'apparenza sembra normale, ma io ho avuto dubbi praticamente da subito sul fatto che avesse molto da nascondere.
Ieri leggendo cose private(cosa sbagliatissima ma io ci tengo alla mia pellaccia!!) i dubbi si sono completamente diradati in quanto si evidenziano davvero in modo evidente disturbi psichici.
La madre è estremamente gelosa della figlia e vuole allontanarmi da lei. (non può darlo a vedere per il semplice fatto che avrebbe l'effetto di perdere l'affetto della figlia)
(cose simili si sono verificate anche con l'ex ragazzo)
il tutto è cominciato qualche mese fa. ho notato diminuzione di concentrazione perdita di peso e affaticamento.
2 mesi fa ho iniziato ad avere il sospetto che mi mettesse qualcosa nei cibi.
ma i sintomi rimanevano stanchezza perdita di concentrazione stordimento e spesso visione distorta .. i sintomi acuti sono durante il week-end. durante la settimana sentivo come astinenza e bocca impastata. io da fumatore fumavo molto di più ma è come se le sigarette non mi saziassero .. avevo il continuo bisogno di fumare (circa 5 volte di più del normale).(vi sono stati periodi che non so collocare temporalmente in cui ho avuto minzione rossomarrone molto torbida .. sembrava come se ci fosse dell'ovatta sparsa dentro e periodi di minzione verde foglia scuro sempre come se ci fosse dell'ovatta.. ho perso circa 5 kg e sono già un po sottopeso da prima ..non sono disidratato ..
bevo una media di 1-1.5l al giorno di acqua, ho avuto leggeri e quasi inesistenti problemi erettili in passato nel periodo in cui stavo controvoglia con una ex ragazza.. queste cose sono tornate da poco.. il mio pene ha praticamente perso il suo volume.. e ha perso molte capacità erettive )
circa un mese e mezzo fa .. circa 2 ore dopo cena .. ho avuto (credo un mal di testa con aura ma non sono proprio sicuro).. emicrania con forti allucinazioni e deliri (cosa che pensavo fosse dovuta al mal di testa da circa 2 mesi .. quando sono da loro se fumo una sigaretta mi manca il fiato .. quasi svengo.. spesso dolore alla milza.. la mia ragazza ha detto che ruttavo all'odore di chimico e che la mia urina sapeva di fiori e non so se possa essere rilevante mi si sono "bucati" 2 nei nel giro di una settimana espandendosi e diventando simili a melanomi grandi circa 4-5 mm che andrò a far rimuovere d'urgenza dal dermatologo a breve. )
la settimana scorsa sono stato da loro per 5 giorni .. i primi 3 giorni la madre non era in casa .. e stavo bene .. al ritorno ha preparato lei da mangiare, la sera ho iniziato a sentirmi stordito .. assetatissimo con la bocca pizzicante e debole. sempre stordimento e visione distorta. la mattina mi sono svegliato letargico tanto che mi sono riaddormentato subito (cosa mai vista) per altre 3 ore. mi sentivo con bocca esofago e stomaco strani .. è una sensazione indescrivibile, leggero pizzicore come leggero peso e stranezza .. ***
"chiedo scusa se aggiungo una risposta per continuare la descrizione .. ma è una cosa molto urgente spero siate comprensivi.
modificando è possibile aumentare i caratteri.. scusate la lunghezza. "
***pensando a un colore per quello che sentivo .. mi viene in mente una sensazione gialla. questo è durato circa fino a mezzogiorno poi parlando con il padre della mia metà (che è un buono .. è una pedina nelle mani della madre senza neanche saperlo) ho detto che mi sono svegliato un po male.. e guardando la madre che nel mentre faceva altro ho visto un accenno di ghigno e sorrisetto.
la sera dopo cena .. ricomparsa dei sintomi però più lievi .. con stessa sensazione la mattina . la sera sono tornato a casa mia .. e mia madre mi ha detto che ero bianco cadaverico con occhiaie nere scavate e labbra viola.
stessa cosa questa mattina .. oggi ho stordimento che va via via scemando .. bocca secca pesantezza e di nuovo i sintomi di astinenza di non so cosa.. non scemano fumando neanche 2 sigarette una dietro l'altra..

questa cosa mi ha incuriosito .. sebbene ormai non ci siano più dubbi sul fatto che mi dia qualcosa (che sicuramente è cambiata nel tempo!) e ho cercato dei possibili sintomi di sostanze .. le ricerche mi hanno indirizzato su queste sostanze "acido ossalico,biossalato di potassa, potassa caustica, iodio, belladonna(pianta),datura(pianta), avvelenamento cronico da anilina e (nella mia ragazza i sintomi sono simili) antipirina.
ne ho parlato anche con la mia ragazza e ha avuto quasi certezze su questo fatto.. le ho chiesto di fare un piccolo paragrafo dove descrive anche lei le cose .. la madre dice che la sua stanchezza è data da me .. e ho forti dubbi sul fatto che per far si che questa teoria sia veritiera dia qualcosa anche alla figlia.
ecco il paragrafo:
"prima mi potevo addormentare tranquillamente alle 2; dal novembre dell'anno scorso,data in cui mi sono fidanzata con un ragazzo, ho cominciato ad avere grossi problemi col sonno. Iniziavo a sentirmi stanca verso le 20 e alle 20.30 già dormivo, mentre il mio ragazzo soffriva di insonnia. Dopo qualche mese (non ricordo esattamente quando) le nostre condizioni di punto in bianco si sono ribaltate: lui ha cominciato a crollare verso le 21 e io a restare in piedi fino a tardi. In seguito abbiamo avuto un periodo di forte crisi e a giugno ci siamo lasciati. A Luglio ho conosciuto il mio attuale ragazzo e da quel momento i miei problemi col sonno sono tornati e enormemente peggiorati: la stanchezza è diventata insopportabile e opprimente, tanto da causarmi frequenti sprofondamenti nel sonno improvvisi e di breve durata, che non avvengono sotto il mio controllo, accompagnati da allucinazioni sia visive che uditive. Oltre a quello del sonno da quando sto col mio ragazzo si sono aggiunti altri problemi: enorme sensibilità al freddo mai avuta prima, mi capita persino di essere avvolta in svariati strati di coperte con stufa e riscaldamento accesi, svariate canottiere di lana e pigiama in pile, e non riuscire a reprimere i brividi di freddo. Soffro di debolezza fisica e frequenti raffreddori: parlando in periodo scolastico, dal settembre 2011 a giugno 2012 ho attraversato un anno in cui non ho mai avuto nè febbri nè raffreddori e non sono mai stata male. L'unica cosa che ho avuto sono stati degli strani dolori che attraversavano la schiena e il petto e che quest'anno si sono ripresentati. La settimana scorsa ho avuto un forte raffreddore con assenza di febbre: avevo perennemente il corpo bollente ma la fronte fredda. La temperatura rimaneva comunque intorno ai 36. Ieri mattina pensavo di essermi ripresa, ma circa tre ore dopo pranzo, mentre cercavamo, ho avuto un forte malessere; avevo occhiaie nere accompagnate da stordimento, debolezza, bocca secca e molto impastata e forte sudorazione."


Vi chiedo una risposta nel più breve tempo possibile lunedì o martedì vado a fare analisi del sangue per vedere se i miei valori sono sballati (mai stati sballati.. ho solo congenite le piastrine piccole e ph urinario basso ma dalla nascita).

Immensi e più sinceri saliti,
Anonimo
volevo aggiungere .. mentre cercavamo in cose private .. diari vecchi fogli .. per fondare la nostra teoria riguardo disturbi psichici e avvelenamenti. inoltre volevo aggiungere che da 2-3 giorni .. ho una leggera incontinenza urinaria (mi ritrovo il pene leggermente bagnato).. i problemi erettili li ho avuti di punto in bianco senza nessun tipo di preavviso .. ho una vita sessuale attiva e ne sono pienamente felice e contento.. ho trovato la mia metà .. e sono estremamente attratto da lei sia in ambito sessuale sia in ambito (non mi viene il termine) psicologico.. i problemi erettili sono aumentati circa il giorno dopo che la madre ci ha visti sotto le coperte .. non ci ha visto nudi ne ha fatto commenti .. anzi ha chiesto dove era il phon .. ma ci aveva palesemente sgamato .. non sono rimasto ne scosso ne niente.. non sono una persona molto pudica sinceramente .. quindi non può aver influito una componente psicologica..
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile ragazzo,
la storia descritta non depone chiaramente per avvelenamenti di sorta,
ad ogni modo la inviterei a parlarne con il suo medico e soprattutto con i suoi genitori,
visto che aveva precedentemente dichiarato di essere minorenne.

Tenga conto che questo servizio non può essere utilizzato da minori.

Cordiali Saluti